ODIO AMLETO – GABRIEL GARKO E UGO PAGLIAI AL TEATRO SALA UMBERTO

REGIA ALESSANDRO BENVENUTI

CON CLAUDIA TOSONI, ANNALISA FAVETTI, GUGLIELMO FAVILLA

E CON LA PARTECIPAZIONE DI PAOLA GASSMAN


Divertente commedia di Paul Rudnick, che porta in scena la storia di una star del piccolo schermo che, per rifarsi un look da attore impegnato, accetta di interpretare il personaggio shakespeariano in palcoscenico, ma spunta il fantasma del leggendario John Barrymore. Quando il protagonista riceverà la proposta di un nuovo ruolo importante in tv, con relativo compenso stellare e la prospettiva di una platea oceanica, si troverà a dover scegliere tra il nobile Shakespeare e la popolarità della televisione…


Andrew Rally, giovane stella di una serie televisiva recentemente cancellata, è appena arrivato con la sua agente immobiliare in quello che sarà il suo nuovo appartamento a New York City. Rally, originario di Los Angeles, è scoraggiato dagli orpelli gotici della vecchia casa. Il fatto che l’appartamento apparteneva al leggendario attore John Barrymore, fa ben poco per dissolvere le riserve di Rally. Egli è doppiamente disturbato, dal momento che sta anche per interpretare sul palcoscenico la difficile parte di Amleto, il ruolo reso famoso da Barrymore, lontano dallo scintillio di Hollywood.

Rally e Dantine sono presto raggiunti dall’ agente di Rally, LillianTroy, e la sua fidanzata, Deirdre McDavey. Troy, molti anni fa, ha avuto un breve flirt con Barrymore in questo appartamento. Eccitata, Dantine sostiene che lei è in grado di comunicare con gli spiriti dei defunti e suggerisce di convocare Barrymore per verificare l’affermazione di Lillian. Incoraggiato da Deirdre, Dantine inizia la seduta.

Andrew viene incoraggiato a formulare una domanda da fare Barrymore, forse qualche consiglio per interpretare il ruolo di Amleto. Ma quando Andrew grida “Odio Amleto!” un fulmine illumina la stanza, gettando brevemente l’ombra del profilo di un uomo sul muro. Soltanto Andrew vede l’ombra.

Dopo la seduta, Andrew e Deirdre sono soli nel vecchio appartamento. La loro conversazione si concentra, come spesso accade, sulla volontà di Deirdre di non fare sesso prima del matrimonio, con grande delusione di Andrew. Quando Deirdre si ritira per la notte nella camera da letto al piano superiore, Barrymore, splendente nel suo costume di Amleto, appare allo stordito Andrew. Barrymore spiega che si fa vedere ad ogni giovane attore che sta affrontando il ruolo di Amleto.

Con l’aiuto di Barrymore, Andrew si cala completamente nella parte ma purtroppo, non va tutto bene. La prestazione di Andrew è debole.

Alla fine, Andrew riceve una nuova offerta televisiva rispetto alla possibilità di una vita sul palcoscenico…Si troverà quindi dinanzi ad un dilemma “amletico”!

 

 

SALA UMBERTO

Via della Mercede, 50 Roma

Tel. 06 6794753

http://www.salaumberto.com

 

martedì, giovedì e venerdì ore 21, mercoledì ore 17, sabato ore 17 e 21, domenica ore 17

Prezzi da 34€ a 24

KILAME COLLECTION DI PAMELA QUINZI CONQUISTA LA NY FASHION WEEK


Pamela Quinzi, stilista italiana di Roma, trasferita a New York dal 2009 ha presentato la sua nuova collezione Kilame abiti e scarpe durante la Settimana della moda di New York 2017.

La sfilata di moda si è svolta al Megu, prestigioso ristorante giapponese e spazio per eventi all’interno del famoso Dream Hotel, nel centro di Manhattan nel quartiere del meatpacking.


 Location esclusiva e di lusso, amata dalle celebrities. La designer, dopo un incredibile successo quest’anno agli Oscar 2017 di Los Angeles, con l’attrice Blanca Blanco, la più fotografata sul red carpet con un paio di scarpe Kilame, si e’ ispirata per i suoi nuovi disegni e creazioni alla magia di Hollywood creando pezzi nuovi con pizzi, ricami neri e color carne, elegantissimi. 


Bellissime modelle hanno percorso la passerella mostrando le creazioni di Pamela davanti ad ospiti internazionali, fotografi e stampa. La fitness influencer Judy DeWolf – Urbanfit girl, ha partecipato all’evento.


Durante la settimana di moda di New York, una notte da ricordare.

www.pamelaquinzi.com

 

Photo credits:

Jason Moy, RJ Ensalada, Joseph Fraia

Mua Emi Sugimoto, Hair Besjana Hoti

TORNANO I SOUTH PARK IN ESCLUSIVA SU COMEDY CENTRAL SUL CANALE 124 SKY

Tornano i South Park”, il cartoon satirico di culto con protagonisti i bambini più trasgressivi della televisione, a partire da domani, giovedì 28 settembrealle 23.00 solo su Comedy Central, il canale di VIMNI dedicato all’intrattenimento e alla comicità presente in esclusiva su Sky al canale 124.

La ventunesima stagione è composta da 10 episodi in prima visione assoluta che in Italia andranno in onda a pochi giorni dalla première americana: la nuova stagione, infatti, partirà nel nostro Paese domani, giovedì 28 settembre, eccezionalmente con due episodi inediti sottotitolati in italiano.

Nel secondo episodio di questa settimana, inoltre, le voci italiane dei personaggi di South Park hanno avuto un direttore d’eccezione: il rapper SHADE, infatti, forte della sua esperienza di rapper e cantante, ma anche di doppiatore e fan della serie, li ha aiutati a rendere al meglio le canzoni contenute nell’episodio mettendole in metrica, lavorando sulle parti rappate e supervisionandone l’interpretazione in modo da renderle il più possibile vicine alla versione americana.

Dal 5 ottobre, poi, andranno in onda due puntate a settimana sempre sottotitolate in italiano: alle 23.00 l’episodio della settimana precedente e, a seguire, in prima visione assoluta, il nuovo episodio inedito.

Nel primo episodio in onda domani, giovedì 28 settembrealle 23.00 e intitolato “Bianchi Che Ristrutturano Case” la relazione tra Cartman ed Heidi scricchiola. Eric trova molto più divertente Alexa, il nuovo assistente personale di Amazon. Lo stesso dispositivo però mette in pericolo i posti di lavoro di molte persone. Infatti i redneck della città protestano. Secondo Randy, invece, che sta conducendo uno show televisivo sulla ristrutturazione delle case, “White People Renovating Houses “, non è altro che un pretesto per sventolare la bandiera degli Stati confederati. Randy aiuta Darryl, il capo dei ribelli a superare i suoi problemi “abbattendo le sue barriere interne”. Il vecchio Cartman è tornato… e non può più stare accanto ad Heidi.

“Metti giù il telefono”, invece, è il titolo del secondo episodio inedito in onda domani, giovedì 28 settembre: Tweek è molto preoccupato per la situazione tesa con la Corea del Nord, anche perché il Presidente invia continui tweet di sfida, citando Tweek stesso come esempio di coraggio e lui teme ritorsioni da parte dei coreani. Craig prova inutilmente a calmare Tweek con la logica, ma alla fine capirà che per ascoltare veramente l’altro, bisogna dare importanza anche alle emozioni.
Intanto Cartman implora Heidi di tornare insieme, lei accetta ma teme che Eric sia un aspirante suicida, perciò fa ascoltare a tutti la conversazione che hanno avuto. Cartman cerca di sensibilizzare le persone sul tema del suicidio, anche se, in realtà, è solo un modo per attirare l’attenzione su di sé. Alla fine canteranno una canzone tutti insieme sul fatto che non ci si deve distrarre col telefonino quando si è alla guida, che sia di un’auto o di una nazione (come nel caso del Presidente USA).

Dal 1997 a oggi “South Park” si è aggiudicato ben 13 nomination agli Emmy Awards, vincendone 4, oltre a essere stato incluso dalla rivista Rolling Stone tra i 100 migliori show televisivi di tutti i tempi.

La comicità più controversa mai vista è pronta a provocarvi in esclusiva su Comedy Central (canale 124 di Sky) con i nostri amici: Kyle, Cartman, Stan e Kenny! Segnatevi la data, si parte giovedì 28 settembre alle 23.00!

Segui e commenta la serie sui portali web social ufficiali di Comedy Central: www.comedycentral.itFacebook.com/ComedyItalia, Twitter@COMEDYITALIA e Instagram @ComedyItalia 

FASHION SHENZHEN TORNA PROTAGONISTA DURANTE LA MFW

A un anno dal debutto, il womenswear fashion di Shenzhen torna protagonista in Italia durante la settimana di Milano Moda Donna, grazie al supporto di Shenzhen Garment Industry Association, l’associazione moda più importante della Cina. Il prossimo 25 settembre, ultimo giorno della kermesse meneghina, quattro big name e 15 designer emergenti della “capitale della moda” cinese, terza città economicamente più sviluppata del Paese, animeranno il calendario delle sfilate. In scena, alle ore 19.00, un catwalk collettivo e una speciale installazionemostra all’interno della sala del Tiepolo di Palazzo Clerici, in via Clerici 5 a Milano. L’happening ha anche lo scopo di valorizzare, tramite i suoi migliori talenti, l’eccellenza nello stile, la qualità nella produzione e l’importante heritage di una città espressione della completa filiera nella moda.

Il fashion di Shenzhen comprende infatti 1.200 marchi, 3.800 aziende fra abbigliamento e accessori, e, con un indotto di 350 mila lavoratori, è il primo distretto di tutto il territorio nazionale nel settore di abbigliamento femminile.

In pedana saranno protagonisti quattro marchi simbolo di Shenzhen, con le loro collezioni primavera estate 2018: tre ritorni, dopo il debutto di settembre 2016, e una new entry. Nel primo caso Ellassay, presente con 700 negozi in Cina, porterà in scena l’espressione di uno chic classico femminile, con materiali tecnologici e grande sartorialità, mentre La Pargay, con una rete di oltre 600 punti vendita, è dedicato a un target iper femminile e giovane, con un design più aggressivo. Infine, Xiehaiping, distribuito in 300 monomarca di proprietà, con la sua collezione sartoriale e il prêtporter dal gusto raffinato e contemporaneo, rappresenta la cultura cinese modernizzata.

Farà invece il suo debutto all’interno dell’evento milanese Ming Yuehe, con una collezione preziosa, interamente fatta a mano, ricamata e stampata seguendo l’antica tradizione manuale e con colori vegetali, pastellati e naturali.

Spazio durante la giornata anche a 15 new brand, con le loro proposte presentate in una mostra di 40 outfit.