IL SALOTTO DI ASIA NERI AL GRAND HOTEL CONTINENTAL DI SIENA

 È nel centro storico di Siena, nel magnifico Palazzo del Cinquecento Gori Pannilini, adesso location del Grand Hotel Continental Siena – Starhotels Collezione, primo ed unico albergo 5 stelle lusso della città, che Irene Mattei stilista della Maison Asia Neri ha presentato fra magnifici affreschi e ricche decorazioni riportati alla luce con diversi restauri il “Salotto di Asia Neri”. Una iniziativa voluta ed ideata da Grazia Marino e Antonio Falanga di “Spazio Margutta – Roma”, che dopo averla promossa con successo in vari eventi della couture capitolina, fra cui le ultime due Edizioni di Altaroma, hanno organizzato per lei due appuntamenti di Alta Moda nella sua Siena.

Un progetto nato con l’intento di ripercorrere e recuperare quell’allure, che si viveva negli Atelier della dolce vita, una due giorni di presentazioni sartoriali, ambientate in uno dei luoghi simbolo dell’eleganza cittadina. Un evento esclusivo, una sorta d’incontro tra amiche, delle quali quattro fra le più care e affezionate alla giovane stilista senese, hanno avuto l’opportunità di diventare le modelle del “Salotto di Asia Neri” presentando con grazia e disinvoltura le ultime proposte moda, ai tanti ospiti intervenuti nell’esclusiva Sala Lettura del Grand Hotel Continental.

 

Il tributo a Siena si è poi materializzato con la presentazione della collezione Haute Couture P/E 2018, un omaggio alle bellezze architettoniche, paesaggistiche e artistiche della città. L’arte sartoriale della giovane stilista si confronta nei volumi, nei drappeggi morbidi e nelle sinuosità’ dei tessuti con le opere dell’artista Ambrogio Lorenzetti, uno dei maestri della scuola senese del trecento. La palette di colori degli outfits prende invece ispirazione dallo stemma della città di Siena la “balzana” uno scudo diviso in due porzioni orizzontali bianco e nero. Lavorazioni artigianali, tessuti preziosi come chiffon di seta, pizzi e organze ricamate impreziosiscono la “Donna” Asia Neri di un allure intramontabile. La “magia del disegno” e il prezioso lavoro artigianale della Sartoria Buccichini di Arezzo, materializza una silhouette chic, le cui cadenze vibrano nell’atmosfera solidi principi estetici quali armonia, eleganza e severità geometrica. Photographer Benedetta Aucone

LA MER – BLUE HEART


UNA CREMA DA COLLEZIONE
BLUE HEART CRÈME DE LA MER IN EDIZIONE LIMITATA
Ogni anno, La Mer crea un’espressione dell’amore per la bellezza del mare. Il vasetto dell’ambita Crème de la Mer rappresenta l’omaggio artistico all’oceano e alla sua infinita ispirazione. La confezione Crème de La Mer – Blue Heart in edizione limitata quest’anno rappresenta le delicate gorgonie, le forme di corallo in acqua marina scintillante. Questa crema di lusso aggiunge un’idratazione benèfica alla tua routine quotidiana di trattamento.
Blue Heart Limited Edition Crème de la Mer (100 ml) – € 435 in vendita da fine Maggio 2018

RACCOLTA SOSTENIBILE
Il Dr. Max Huber, creatore della leggendaria Crème de la Mer, ha creato un profondo legame con la bellezza del mare. Oggi, in omaggio alla sua eredità, La Mer continua a utilizzare solo alghe marine raccolte a mano in modo sostenibile.
Per ulteriori informazioni sulla campagna Blue Heart di La Mer, visita il sito Web http://www.lamer.eu/it

CELEBRIAMO LA GIORNATA MONDIALE DEGLI OCEANI
Ogni anno, La Mer desidera risvegliare in noi l’attenzione verso il mare, un ambiente dal delicato ecosistema, importantissimo per la sopravvivenza non solo di forme di vita ad esso strettamente legate ma alla vita e al benessere di tutti noi.
Come ogni anno, in occasione dell’8 giugno, Giornata Mondiale degli Oceani, La Mer si attiva per la salvaguardia degli oceani con contributi a sostegno di interventi mirati verso aree o iniziative specifiche.
Il25 maggio scorso La Mer ha dato il suo contributo raccogliendo i rifiuti nella spiaggia di Zinola (Savona) con il supporto dei volontari Legambiente.

"ROME RECONTRE PARIS" ROBERTO DI COSTANZO

Un fil rouge d\’arte e architettura che fonderà le due capitali europee della bellezza e della cultura in una nuova dimensione, sospesa tra l\’orinico e il verismo architettonico. Il Louvre con il Circo Massimo, la Tour Eiffel con il Colosseo: sono queste alcune dei \”mash-up\” realizzati dall\’artista romano Roberto Di Costanzo per l’esposizione \”Rome rencontre Paris\”. La mostra si aprirà giovedì 7 giugno, ore 18:30, presso la Galerie de La Sablière di Parigi (147 rue de Grenelle 75007) e si chiuderà domenica 15 luglio.

LA MOSTRA – Qui l’artista attraverso i suoi disegni ci presenta una città idealizzata, mélange di Roma e Parigi. Il progetto è nato da un incontro, quello tra il ritrattista Di Costanzo e il gallerista architetto Sacha de La Sablière, uno dei due titolari dello spazio. L’artista, già protagonista di numerose esposizioni parigine (Espace Cardin, Carrousel du Louvre, Hotel Le Mathurine, Galerie du 9art, Galerie Maurizio Nobile) e illustratore per la casa editrice Editions Nomades con i suoi \”carnets de voyage\” su Roma e Parigi, celebra con l’attuale lavoro l’imperiale bellezza delle due capitali europee. Permeato assai spesso da un gusto onirico, il disegno miscela l\’austerità parigina di fine ‘800 e la plasticità marmorea del Barocco romano.

CONTATTI – Indirizzo: 147 rue de Grenelle 75007 Paris. Email e telefono: sachadelasabliere@gmail.com +33(0)6.77.92.49.17

BIOGRAFIA DELL\’ARTISTA – Illustratore, ritrattista, pittore. Dopo gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia in costume, scenografia e arredamento per il cinema con l’aiuto del suo mentore, il Maestro costumista Piero Tosi. Comincia quindi a lavorare come illustratore per numerose case editrici italiane ed estere tra cui Azimut e Editions Nomades. Dopo molte mostre collettive e personali in Italia, presenta le sue opere all’Espace Pierre Cardin su invito dello stesso Pierre Cardin, ed entra in contatto con il pubblico di collezionisti francesi. I suoi lavori vengono poi esposti alla Casa dell’Architettura di Roma, all’Institut Français – Centre Saint-Louis e alla 71esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia durante la quale rende omaggio a Federico Fellini con una serie di illustrazioni a china ispirate ai suoi film.

Oggi le opere di Roberto Di Costanzo sono entrate in numerosi salotti privati e i suoi carnet de voyage editi da Editions Nomades sono distribuiti in tutto il mondo nelle sette librerie della Maison Vuitton. Le sue ultime mostre, \”Human Landscape\” presso Galleria 28 e \”Doppio Senso\” presso SpazioCima, si sono svolte entrambe a Roma alla fine del 2017. Al momento è insegnante di storia del costume all’Accademia del Lusso di Roma, di disegno dal vero all’Accademia Italiana di Roma e di nudo artistico alla RUFA.

"ROME RECONTRE PARIS" ROBERTO DI COSTANZO

Un fil rouge d’arte e architettura che fonderà le due capitali europee della bellezza e della cultura in una nuova dimensione, sospesa tra l’orinico e il verismo architettonico. Il Louvre con il Circo Massimo, la Tour Eiffel con il Colosseo: sono queste alcune dei “mash-up” realizzati dall’artista romano Roberto Di Costanzo per l’esposizione “Rome rencontre Paris”. La mostra si aprirà giovedì 7 giugno, ore 18:30, presso la Galerie de La Sablière di Parigi (147 rue de Grenelle 75007) e si chiuderà domenica 15 luglio.

LA MOSTRA – Qui l’artista attraverso i suoi disegni ci presenta una città idealizzata, mélange di Roma e Parigi. Il progetto è nato da un incontro, quello tra il ritrattista Di Costanzo e il gallerista architetto Sacha de La Sablière, uno dei due titolari dello spazio. L’artista, già protagonista di numerose esposizioni parigine (Espace Cardin, Carrousel du Louvre, Hotel Le Mathurine, Galerie du 9art, Galerie Maurizio Nobile) e illustratore per la casa editrice Editions Nomades con i suoi “carnets de voyage” su Roma e Parigi, celebra con l’attuale lavoro l’imperiale bellezza delle due capitali europee. Permeato assai spesso da un gusto onirico, il disegno miscela l’austerità parigina di fine ‘800 e la plasticità marmorea del Barocco romano.

CONTATTI – Indirizzo: 147 rue de Grenelle 75007 Paris. Email e telefono: sachadelasabliere@gmail.com +33(0)6.77.92.49.17

BIOGRAFIA DELL’ARTISTA – Illustratore, ritrattista, pittore. Dopo gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia in costume, scenografia e arredamento per il cinema con l’aiuto del suo mentore, il Maestro costumista Piero Tosi. Comincia quindi a lavorare come illustratore per numerose case editrici italiane ed estere tra cui Azimut e Editions Nomades. Dopo molte mostre collettive e personali in Italia, presenta le sue opere all’Espace Pierre Cardin su invito dello stesso Pierre Cardin, ed entra in contatto con il pubblico di collezionisti francesi. I suoi lavori vengono poi esposti alla Casa dell’Architettura di Roma, all’Institut Français – Centre Saint-Louis e alla 71esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia durante la quale rende omaggio a Federico Fellini con una serie di illustrazioni a china ispirate ai suoi film.

Oggi le opere di Roberto Di Costanzo sono entrate in numerosi salotti privati e i suoi carnet de voyage editi da Editions Nomades sono distribuiti in tutto il mondo nelle sette librerie della Maison Vuitton. Le sue ultime mostre, “Human Landscape” presso Galleria 28 e “Doppio Senso” presso SpazioCima, si sono svolte entrambe a Roma alla fine del 2017. Al momento è insegnante di storia del costume all’Accademia del Lusso di Roma, di disegno dal vero all’Accademia Italiana di Roma e di nudo artistico alla RUFA.