GODOT- TEATRO STABILE DI ROMA

Teatro Stabile di Roma presenta GODOT

Dal 1 al 3 dicembre h 21.Prima Nazionale di Giorgia Mazzucato

 

con

Jane Alexander

Maria Beatrice Alonzi

Simona Faustino Ventapane

Francesco Guglielmi

Cristiano Marazzi

Francesca Mareggiato

Giulia Rea

Elena Rossetto

Come mai Godot non si è mai presentato all’appuntamento con Vladimir ed Estragon nella celebre opera di Beckett Aspettando Godot?

Godot è lo spettacolo che risponde a questa domanda e lo fa attraverso il volere del pubblico.

Godot è uno dei personaggi più importanti e discussi della storia della letteratura teatrale: un personaggio che si fa soltanto aspettare, senza comparire mai.

E se lo vedessimo in scena? E se la sua vita, così come decisa dal publico in sala, fosse il centro di uno spettacolo? Perchè Godot, all’interno dell’opera di Beckett, non si è mai presentato? Che persona sarà Godot? Lo deciderà il pubblico dello spettacolo che debutta il 1 Dicembre al Teatro Stabile di Roma® con un cast d’eccezione.

 

Tra gli attori vediamo anche, infatti, Jane Alexander: resa celebre al grande pubblico con il ruolo della temibile marchesa Lucrezia Van Necker in Elisa di Rivombrosa e con altre interpretazioni per la televisione come attrice, presentatrice e doppiatrice, Jane calcherà le scene per la prima volta nella sua vita proprio quest’anno, con le produzioni del nuovo Teatro Stabile di Roma®

 

In scena poi, Maria Beatrice Alonzi, definita dalla AFP, l’agenzia di stampa internazionale “La digital Artist Italiana”, attrice e regista riconosciuta per il suo impegno nel sociale, marketing strategist da 4 milioni di click, famosa per le sue interpretazioni diventate virali da milioni di views sul web, sia drammatiche (“Se l’amore fa male ora sai dove scendere”) che comiche (“Ho visto 50 Sfumature di Nero”, “Sesso&Calcio”, etc).

 

Lo spettacolo è ideato e diretto da Giorgia Mazzucato, attrice autrice e regista allieva, tra gli altri, di Dario Fo e Franca Rame, vincitrice con i suoi spettacoli originali di moltissimi premi nazionali e internazionali, tra i quali ricordiamo, lo scorso luglio, l’ambito Best & Outstanding International Artist al San Diego Fringe Festival 2017, San Diego, California.

 

La Mazzucato, dopo essersi confrontata con altri grandi della storia del teatro, tra tutti Shakespeare e Brecht, è al suo primo incontro con il maestro Beckett.

 

L’idea della regia dello spettacolo nasce dalla volontà di non riproporre un’altra messa in scena di Aspettando Godot, ma di prendere ispirazione dal capolavoro e guardarci attraverso, lasciandosi trascinare e immaginando nuove storie da vivere e ricordare, grazie all’interazione con il pubblico, che caratterizza molte delle produzioni del nuovo Teatro Stabile di Roma®

 

 

TEATRO STABILE DI ROMA

Via Assisi, 33 Roma

Info 0692919708

info@teatrostabilediroma.it

 

Prossime date:

16/17/18 febbraio

23/24/25 marzo

6/7/8 aprile

25/26/27 maggio

 

Sempre alle ore 21:00

Biglietti Intero: 15 €

Ridotto (per averlo basta prenotare via mail biglietti@lasiti.it o prenotazioni@lasiti.it): 10 €

Abbonamento: Acquistabile solo la prima sera, per venire tutte e tre le volte essendo tre spettacoli completamente diversi 25,00 € (ovvero una sera a 15,00 una sera a 10,00 e una omaggio)

Torna a Vederci: portando la ricevuta di una delle tre sere 10,00

ROMA FASHION WHITE 2017 

Una delle più prestigiose Edizioni di “RomaFashion White”, e’ andata in scena lunedì 20 novembre, nella splendida Chiesa Episcopale della Comunione Anglicana di San Paolo Entro le Mura, di Roma.

 

Antonio Falanga, ideatore dell’evento, conferma che la felice intuizione di ideare un evento moda nella magica atmosfera della navata di una delle chiese più antiche e belle della capitale, anche ad undici anni di distanza dalla programmazione della sua prima Edizione, si è dimostrata un’idea tutt’ora vincente.

 

L’iniziativa, prodotta dalla Together eventi comunicazione, organizzata dalla P&G Events di Grazia Marino, nei sui intenti si prefigge di promuovere il settore dell’Alta Moda Sposa, il lavoro dei creativi, delle griffe e delle sartorie italiane, che ancora oggi riescono a coniugare la creatività con l’innovazione, la tecnologia con la tradizione. 

 

Nell’iniziativa patrocinata da CNA Federmoda, condotta dalla giornalista di moda e costume Cinzia Malvini, si sono potute ammirare le creazioni delle: Gemelle Donato abiti da sposa curati in ogni minimo dettaglio, studiati con incredibile meticolosità, per corredare in modo degno la bellezza di ogni singola donna che si accinge a vivere il giorno più bello della sua vita; la tradizione dell’alta sartoria italiana, si è potuta riscontrare nel flash moda dell’Atelier Barbara Montagnoli, focalizzato sulla ricerca dei tessuti e della gamma di colori, da sempre elementi cardini per la creazione di abiti su misura sia per la sposa che per la cerimonia; a seguire, la capusule collection dell’Atelier Menì di Mauro Menichino, nel suo Atelier romano, prendono vita creazioni haute couture, dalle linee moderne, realizzate con tessuti esclusivi e finiture sartoriali, testimonial della serata per la Maison la Sig.ra Alda D’Eusanio; in passerella non solo proposte per matrimoni religiosi, ma anche per contemporanei riti civili nuziali, quelle presentate dal brand Good Luck outfits per donne esclusive, eleganti, autentiche che cercano l’inscindibile connubio tra qualità e bellezza, gran finale con due proposte “Smoking Black&White”; il matrimonio di Sefora DAISY Collection prende forma nella Collezione “Margherite” gioielli dalla forma semplice ideate dalla design Sefora Farinacci, un omaggio allo spirito delle donne e alla loro vitale energia; ultimo quadro moda in passerella quello di Gian Paolo Zuccarello, nella Collezione d’Alta Moda Sposa “Madame” si sono potuti ammirare dettagli di gran classe come organze dipinte a mano, ricami di pietre realizzati da mani sapienti a telaio, sui quali emergono minuzie artigianali di perle, cristalli Swarovski e pizzi valencienne francesi.

 

Non solo Maison affermate a “RomaFashion White” ma anche trampolino di lancio di nuovi talenti. Il progetto ideato dalla brand manager Grazia Marino, prende vita con l’intento di promuovere e sostenere nuovi fashion designer, la prima creatrice selezionata è stata Beatrice del Conte, che ha presentato in passerella tre creazioni ispirate alla bellezza e all’armonia del fiore di Loto.

 

Nel corso dell’evento, al quale hanno partecipato personalità del mondo della moda, del cinema e dello spettacolo, ricordiamo: le attrici Francesca Inaudi, Simona Borioni e Antonella Salvucci, la conduttrice Emanuela Gentilin, la Marchesa D’Aragona e Alessandro Raffaelli A.D. di Radio Italia Anni 60, è andato in scena la XVI Edizione del “Premio RomaFashion” Premio Alla Carriera e alle Professioni Moda. I professionisti della Moda a cui è stato conferito il prestigioso riconoscimento sono stati: per la Sezione “Fashion Testimonial” l’attrice Elisabetta Pellini; per la “Sezione Hair Stylist” Roberto Carminati hair stylist delle star; per la Sezione “Giornalismo” Veronica Timperi Fashion & Beauty Reporter Il Messaggero; per la Sezione “Media” Mariarita Grieco Caporedattore Redazione RAI TG2; per la Sezione “Fashion Blogger” Maria Vittoria Cusumano ideatrice del fashion blog “The Scent of Woman”; per la “Sezione TV” Roberta Ammendola giornalista RAI della Redazione del TGR Lazio; per la Sezione “Fashion Styling” Stefania Sciortino stylist and fashion consultant e per la Sezione “Istituzione” Antonio Franceschini responsabile Nazionale di CNA Federmoda.

 

Di gran prestigio i “Partners Immagine” di RomaFashion White 2017: per il make up delle modelle il noto make-up artist Raffaele Squillace e per le proposte “coiffeur” Orazio Anelli, ambasciatore e stilista di L’Oréal Professionnel.

 

Ringraziamenti particolari da parte della Together eventi e della P&G Events vanno: per il reportage fotografico della manifestazione allo Studio Fotografico Catino, tra i principali professionisti del settore foto/wedding; per i momenti musicali live dell’evento al M° Antonio Nasca – La Semicroma; per il progetto di lighting-design alla Società LIVE ON multimedia event solution di Roma.

 

Media Partners dell’evento sono stati: il prestigioso magazine internazionale “BOOK Sposa” e “Radio Italia Anni 60” Fashion Wedding Academy nella quale Barbara Verchiani e Serena Palumbo conducono una rubrica sul mondo del Wedding e degli Eventi.

BEDIFFERENT ART SHOW – VENEZIA

Nella splendida cornice della Chiesetta della Misericordia di Venezia, presso Campo de l’Abazia 3550, in concomitanza con il finissage della Biennale, inaugura ufficialmente l’Edizione Zero del BeDifferent Art Show, una rassegna culturale e artistica dedicata all’espressione emergente, divergente e trasversale. Cinque giorni di appuntamenti di arte e musica, da oggi sino a mercoledì 22 novembre, dalle 10 alle 19. Vernissage alle 19.

LE MOSTRE – Nell’ambito della rassegna sarà allestita la personale di Marco Guglielmi (ReImmortal). Dissacrante e politicamente scorretto, Marco Guglielmi è un artista concettuale “prestato” all’arte visiva dal mondo della musica. Da essa trae le sue ispirazioni e visioni oniriche per dare vita a installazioni tra scultura, video e performing art in cui materiali organici di origine animale (come galli, topi e cervelli di bue sotto resina) si integrano ai nuovi media.

La personale di Guglielmi non è una semplice mostra, ma è concepita come uno spettacolo che coinvolge lo spettatore in una dimensione totalmente immersiva, sostenuta da un’accurata regia: il sound e il light design, realizzati personalmente dall’artista, si integrano con gli allestimenti video che sono parte effettiva dell’installazione, e orchestrano un’esperienza di fruizione globale. Altre informazioni su https://www.11hellheaven.org/re-immortal/

L’evento prevede anche una menzione speciale postuma a Re.Mi., un artista scomparso nel 2011. Un doveroso omaggio a un outsider che ha saputo sublimare nell’arte la sua divergenza attraverso una pittura iperpsichica bizarra e macabra. Altre informazioni su https://www.11hellheaven.org/re-mi/

GLI SPETTACOLI – BeDifferent presenterà ogni giorno uno show diverso, alle 18, coinvolgendo performers, danzatori e musicisti che si distinguono per la loro attitudine sperimentale e visionaria. Insieme alla danza sperimentale di Omari Tessala Marax, alla performance butoh di Ezio Tangini e al teatro avant-guarde di Hypnotératra, segnaliamo per la sera del vernissage un ospite d’onore: Richard Sinclair, leader dei Camel e storico fondatore dei Caravan, la band che ha inaugurato il rock progressivo inglese degli anni Settanta caratterizzato dalla contaminazione di psichedelia, jazz, musica d’avanguardia ed elettronica. Suonerà eccezionalmente con DUO (DualUnitOrgasm), il nuovo progetto musicale di Marco Guglielmi e Fabrizio Calcabrina, che insieme daranno vita a un freestyle ipnotico, da loro definito hypno’n’drums, distante anni luce dagli stili tradizionali.

LA LOCATION – La Chiesa dell’Abbazia della Misericordia, Campo de l’Abazia 3550, Venezia, risalente al X secolo situato nel Sestiere di Cannaregio, è l’unico di questo tipo a Venezia attualmente utilizzabile per esposizioni. In stile gotico su una preesistente struttura bizantina, è costituito da una navata unica con tetto a capanna e un rosone imponente. La facciata barocca è adornata di opere di un allievo del Bernini. Chiusa al pubblico dal 1969, ospita attualmente manifestazioni e mostre, tra cui gli eventi collaterali delle ultime edizioni della Biennale.

Sabato 18 novembre (vernissage)

h. 19:00, apertura al pubblico.

h. 20:00 DualUnitOrgasm (DUO) live music + Special Guest: Richard Sinclair.

Domenica 19 novembre

h. 18:00 “Situazione d’artista” (installazione performativa) con: Reimmortal. Patrocinata dal Comune di Roma e presentata alla Factory del MACRO, “Situazione d’artista” è una performance  concettuale in  cui  il pubblico  assiste  alla difficile realtà  di  chi  fa  dell’arte  una  missione.

h. 18:30 “Eadem Mutata Resurgo” (danza sperimentale) con: Omari Tessala Marax. Un linguaggio coreutico audace per un’artista sperimentale, che ripropone la sua pièce a Venezia dopo il successo di marzo sul palco del settecentesco Teatro di Villa Torlonia di Roma.

 Lunedì 20 novembre

h. 18:00 “Refettorio” di Ezio Tangini (danza Butoh). Tracce. Scolpite nel tempo, impresse nella memoria. Tempo dilatato, fluttuante. In between.

Martedì 21 novembre

h. 18:00 “Cahiers du Faune” di Hypnotératra (teatro avantgarde) con: Jacopo Sabar Giacchino.

Mercoledì 22 novembre (finissage)

h. 18:00 DualUnitOrgasm (DUO). 

ITALIAN TALENT AWARD 2017 – ROMA

Roma, 29 Novembre 2017 ore 16.00, Camera dei Deputati – Nuova Aula del Palazzo dei Parlamentari, Via Campo Marzio 74


Alla Camera dei Deputati avrà luogo la terza edizione di “Italian Talent Award 2017”, il premio dedicato ai giornalisti ed alle “eccellenze“ dell’enogastronomia,del design del “life style” e design ,promosso dall’Associazione culturale “ITA – Italian Talent Association” presieduta dall’On. Dott.ssa Sandra Cioffi in collaborazione con Goodinitaly Web Tv, diretta dalla giornalista dott.ssa Stefania Giacomini, vicepresidente di ITA.

Presidente della giuria giornalistica l’On.Giancarlo Mazzuca,Membro CDA RAI

La Giuria è Composta da: Gian Marco Chiocci Direttore “il Tempo”,VirmanCusenza Direttore “Messaggero”, Luciano Ferraro Corriere della Sera – RCS, Stefania Giacomini Direttore “GoodinItaly Web TV”,Emilio Albertario Capo Redattore CentraleTG2, Annalisa Monfreda Direttore Donna Moderna, Sarah Varetto Direttore Sky TG24, Paolo Liguori Mediaset, Tiziana Panella LA7 e l’architetto Alessia Cipolla.

Il premio è organizzato con il patrocinio di: Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Ministero dei Beni Culturali, Ministero della Salute ed ICE.

Saranno presenti il Ministro Dario Franceschini, la Ministra Beatrice Lorenzin, la Vice Presidente della Camera dei Deputati On. Marina Sereni, il Vice Ministro delle Politiche Agricole e Forestali On. Andrea Olivero ed altri rappresentanti del Governo e di Senatori e Deputati

I giornalisti premiati:

1 – Premio giornalistico alla carriera: Piero Angela

2 Premio Giornalistico enogastronomia: Guido Barendson

3 – Premio Giornalistico carta stampata: Luciano Fontana Direttore del Corriere della Sera

4 – Premio giornalistico periodici: Silvia Grilli, Direttore di Grazia  

Le eccellenze premiate:

Giannola Nonino- Premio Family Company

Giuseppe DI Martino- Premio Food and Fashion

Ada Urbani – Premio Imprenditrice Solidale

Riccardo Cotarella – Premio Enogastronomia

Generoso Di Meo – Premio Vino, Arte e tradizione

Maria Cristina Fontanella – Premio Innovazione

Geltrude Mingrone – Premio Salute e Food

 

“ITALIAN FOOD AND WINE 2017”

29 novembre ore 18,30-21 Hotel Millenium Palace, Via Veneto 70 Roma  

“Italian Talent Association” promuove la mostra – degustazione “Italian Food and Wine” che si terrà dopo la cerimonia di premiazione “ Italian Talent Award 2017 “.

Saranno allestiti circa 20 stands con “eccellenze” dell’enogastronomia italiana. Dai prodotti più noti che rappresentano anche a livello internazionale il “made in Italy, alle specialità di “nicchia “, scovate dopo attente ricerche nel nostro territorio. Ci saranno, infatti anche molte novità nell’ambito di tale settore come prodotti da forno realizzati con olio extravergine di oliva e vini doc by Sandra Mastella , tavoli di design realizzati dalla giornalista Danila Bonito ed anche curiosità nel settore del wellness proposte da Claudi D’Alessio.

Le promotrici:  

Sandra Cioffi, Professionista di comunicazione istituzionale e d’impresa è stata Deputata della XV Legislatura, Capogruppo Commissione Esteri, Segretario italiani nel mondo . Attualmente è Presidente dell’Associazione culturale “Italian Talent Association”e Vice Presidente di Telefono Azzurro .

Stefania Giacomini, giornalista ex Rai TGR, scrittrice, co autrice e conduttrice di “L’Italia che va” (GR1 RAI) è Direttore di Goodinitaly Web Tv e Vice Presidente dell’Associazione culturale “Italian Talent Association” e dell’UNGP-FNSI.