VANITY FAIR CELEBRA LA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA CON UN NUMERO SPECIALE EUROPEO

 

Vanity Fair celebra la 78° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia unendo per la prima volta le edizioni di Italia, Francia e Spagna in un numero speciale dedicato alle donne che stanno cambiando il cinema europeo. Durante la kermesse inaugura una mostra multimediale tra arte ed editoria per raccontare il passato e il futuro della testata. E infine rafforza la sua presenza editoriale in Laguna con un palinsesto di incontri, storie e interviste per narrare in diretta ogni dettaglio della Mostra sui propri canali digitali.

 

OMAGGIO AL CINEMA DELLE DONNE

Le tre cover delle edizioni di Vanity Fair Italia, Francia e Spagna si pongono come un ritratto delle più grandi attrici che in Europa oggi stanno rivoluzionando la storia del cinema tra grande e piccolo schermo. All\’interno dei magazine, il racconto di ogni paese diventa comunitario con tutti i volti riuniti in un coro di voci che ha lo scopo di raccontare a livello globale il grande patrimonio artistico locale.

Sulla copertina dell\’edizione italiana, in edicola dal 1° settembre 2021, ci sono 10 grandi interpreti: Claudia GeriniValentina CerviMatilde GioliDaniela ScattolinLina SastriVirginia DiopBeatrice BruschiEuridice AxenAngela FontanaEmanuela Postacchini.

Nell\’edizione francese si ammirano invece Lyna KhoudriJeanne BalibarAngèleZita HanrotVicky KriepsAgathe RousselleJulia Ducournau. In quella spagnola, infine, Abril ZamoraIngrid García-JonssonMina el HammaniMarta Nieto, Maribel Verdú.

Il racconto di questi talenti continua sui canali social e sui siti di ogni paese creando una nuova piattaforma europea che rappresenta un unicum nel panorama internazionale dell\’editoria.

 

LA PRIMA GRANDE MOSTRA DI VANITY FAIR

Si intitola When Stories Make History la prima mostra-evento sulla storia di Vanity Fair, tra passato, presente e futuro. Dal romanzo di William Makepeace Thackeray alla prima edizione del magazine americano del 1914, dagli storici scoop firmati da Tina Brown e Graydon Carter al primo numero del settimanale italiano, dagli Oscar Party alle copertine d’artista, dai libri alle attività social più rilevanti. Tra edizioni da collezione, filmati, proiezioni e installazioni un viaggio artistico e multimediale nel mondo Vanity Fair. Inaugurazione (solo su invito) il 3 settembre a Palazzo Van Axel.

 

VENICE STORIES, UN PALINSESTO MULTIMEDIALE

Un Festival nel Festival, un cartellone speciale di 11 talk con 11 grandi protagonisti che hanno fatto la storia della Mostra del Cinema di Venezia. Venice Stories è un evento digitale aperto al pubblico, in streaming sul sito VanityFair.it e sui social della testata. Per tutta la durata della 78esima edizione della Mostra del Cinema, attori e registi, madrine e premiati, racconteranno ricordi ed emozioni, esperienze e segreti del Festival. Anna FogliettaPaolo Virzì,Kasia SmutniakStefano Accorsi, Silvio OrlandoMaria Grazia CucinottaPierfrancesco FavinoEva RiccobonoMichele RiondinoElisa Sednaoui,Stefania Rocca sono i volti e le voci che guideranno utenti e lettori in un viaggio inedito.

 

Sono partner di Venice Stories e della mostra When Stories Make HistoryCampari, che oltre ad essere Main Sponsor della Mostra del Cinema, sostiene il mondo e la passione per il Grande Schermo con il progetto Campari #PerIlCinema che permette, acquistando un buono valido per un ingresso al cinema, di riceverne un secondo in omaggio, offerto da Campari. ISDIN, azienda internazionale di Barcellona leader in fotoprotezione e dermatologia in Spagna, che per l’occasione permetterà di scoprire alcuni prodotti speciali come Instant Flash, K-OX eyes, UV Mineral Brush. Moët & Chandon, che torna al Lido con un’iniziativa in collaborazione con Diversity a sostegno del progetto di ricerca dedicato alla rappresentazione valorizzante e inclusiva delle persone nel cinema. Infine Millefiori® Milano con la sua fragranza per ambienti Acqua Blu: una fragranza enigmatica dagli intensi contrasti che nella sua freschezza riflette le molteplici sfumature dell’acqua, con frizzanti note agrumate che incontrano rinfrescanti sfaccettature acquatiche e moderni accenti aromatici, per una cristallina atmosfera blu oceano. 

 

Vanity Fair si conferma un vero e proprio palcoscenico per raccontare le storie legate al cinema e per il terzo anno lo fa insieme a Campari, che quest’anno alla Mostra propone iniziative con l’obiettivo di favorire e rafforzare il dialogo e l’incontro tra i giovani talenti e quelli più affermati del grande schermo. Francesco CavalloMaya SansaDaniela Scattolin saranno i protagonisti di tre Vanity Fair Stage digitali: il format creato per coinvolgere in prima persona gli artisti che ogni settimana popolano le pagine del giornale. Gli appuntamenti, ospitati nella Campari Lounge, proprio di fronte al Red Carpet, andranno on air il 10 settembre alle ore 14.30, 16.30, 18.30. Per assistere allo streaming è sufficiente collegarsi suvanitystage.vanityfair.it/campari-venezia-2021 o sui profili Facebook e Instagram di Vanity Fair Italia.

10 CORSO COMO MILANO CELEBRA I 30 ANNI CON UNA SERIE DI EVENTI

 A partire da questa settimana e per tutto il mese di Settembre, 10 Corso Como ospiterà una serie di eventi per festeggiare i suoi 30 anni. Riconosciuto come il primo “concept store” nel mondo, per celebrare questo importante traguardo, il 9 settembre, giorno della sua apertura a Milano nel 1991, 10 Corso Como presenterà un libro-quaderno che raccoglie il suo immaginario visivo.

 

Con la presidenza e la capacità imprenditoriale di Tiziana Fausti e la direzione artistica, immagine e comunicazione di Carla Sozzani, 10 Corso Como continua il percorso culturale ed estetico che lo ha reso un simbolo di Milano, del Made in Italy e della creatività internazionale.

Una delle prime novità per il trentennale è la nascita della collezione 10 Corso Como HOME, realizzata in collaborazione con laboratori artigianali italiani e internazionali. 10 Corso Como presenterà infatti complementi d’arredo, vasi, candele, cuscini, coperte, servizi per la tavola, piatti e bicchieri decorati a mano dalle migliori manifatture, interpretate con le inconfondibili grafiche bianche e nere di 10 Corso Como. La collaborazione con Artemide ha consentito la realizzazione della lampada Falkland di Bruno Munari, personalizzata con gli iconici cerchi ricamati a mano, mentre il Cuboluce Wireless di Cini&Nilsverrà presentato con la grafica di 10 Corso Como.


 

Inoltre, per la prima volta dopo trent’anni, in concomitanza con il Salone del Mobile 2021, 10 Corso Como apre un luogo progettuale dedicato a eventi e collaborazioni speciali con due vetrine che si affacciano su Corso Como al numero 10: 10 Corso Como Pop Up Space

In questo nuovo spazio, MASTERLY, the Dutch in Milano, a cura di Nicole Uniquole, osservatorio della qualità, artigianato e innovazione del design contemporaneo olandese presenterà un\’installazione site-specific del designer Stefan Scholten dal 3 al 12 settembre, insieme a una selezione esclusiva di pezzi scelti dalle nuove collezioni dei partecipanti di Masterly.

 

Dal 2 di settembre, autentiche icone dei più grandi maestri del design del XX secolo – realizzate esclusivamente da CASSINA – Le Corbusier, Charlotte Perriand, Vico Magistretti, un omaggio aPierre Jeanneret – saranno presentate nell’area centrale di 10 Corso Como con un allestimento esclusivo. Nella stessa area, KARAKTER, azienda danese di design, presenterà una selezione di lampade e accessori progettati da Aldo e Gijs BakkerMax BrüelMilla Seyppel e Joe Colombo.

L’inesauribile immaginario visivo di Fornasetti accoglierà i visitatori in un’area interamente dedicatamentre tappeti d’autore sui progetti di Andrea Branzi, Richard Hutten, Alessandro Mendini e Nynke Tynagel, editati da Stefano Giovannoni per Qeeboo, guideranno il percorso.

 

Sabato 4 settembre, la Fondazione Sozzani inaugura inoltre la mostra “Nanda Vigo: incontri ravvicinati. Arte, Architettura, Design”. Effervescente e curiosa, Nanda Vigo (Milano, 1936-2020), è stata architetto, artista e designer, figura di primo piano nel clima culturale milanese ed europeo degli anni Sessanta.

Nella libreria della Fondazione Sozzani Fritz Hansen, storico marchio di design danese, proporrà le leggendarie sedute di Arne Jacobsen Serie 7 nei colori creati da Carla Sozzani.

Sarà presente la lampada Bul-Bo, disegnata per il Centro Residenziale Olivetti a Ivrea (Torino) dallo studio di architettura Gabetti e Isola tra il 1968 e il 1971 rieditata nel rispetto del disegno filologico originale da Axolight. Per gli incontri con gli autori, in concomitanza con il Miart, sarà presentato il libro sull’opera dell’artista svizzera Hanna Villiger(1951-1997) edito da Mousse Magazine.

 

Insieme al design la moda da sempre è protagonista in 10 Corso Como: il 7 settembre, il concept store proporrà l’anteprima mondiale della nuova “Green Capsule 2022” di Ports 1961, ideata dal Direttore Artistico Karl Templer, in collaborazione con Tonne Goodman, Sustainability Editor di Vogue America, nata dalla comune ammirazione per la bellezza di una semplice camicia bianca, con un forte focus sulla sostenibilità.

 

In concomitanza con Milano Fashion Week, inoltre,Tod\’s presenterà in anteprima un nuovo capitolo del progetto Tod’s Factory: la capsule collection “Hender Scheme X Tod’s”, in collaborazione con il brand giapponese Hender Scheme, fondato dal designerRyo Kashiwazaki.

 

Dal 21 settembre247 Fashion Hub introdurrà con un allestimento site-specific nel nuovo Pop Up Space gli outfit esclusivi di Paolina Russo, fashion designer canadese formata alla St Marten’s School e vincitrice del l’Oreal Professional Young Talent.

 

Sempre in occasione del trentesimo anniversario, 10 Corso Como proporrà infine una serie di nuovi progettico-branding/limited-edition, frutto della collaborazione con alcuni dei più interessanti marchi di ricerca in Italia e nel mondo. Tra questi, la borsa silver e la T-shirt di Chitose Abe di Sacai; le felpe di TheDoublet con i giochi di smile nel cappuccio, lo stivaleMoon Boot personalizzato anche nella versione da città; la shopping bag e la t-shirt di Maison Kitsuné, le classiche stringate di Paraboot, gli anfibi George Coxoriginali inglesi con pins di metallo, la borsa in denim diA.P.C., l’edizione speciale Clarks, i football hats originali di New Era, la leggendaria borsa a mano MM6 Maison Margiela e la mascotte di Bibliothèque Blanche e il suo BearBrick, l’orsetto profumatore, ciascuno personalizzato con le inconfondibili grafiche di 10 Corso Como.

 

 

CALENDARIO

 

Design Week 2021

1 settembre, Fornasetti

2 settembre, Cassina – Karakter

3 settembre, Masterly, The Dutch in Milano: Nicole Uniquole and Stefan Scholten

3 settembre, Qeeboo Design Carpets

4 settembre, Nanda Vigo. Incontri ravvicinati.Arte, Design, Architettura

5 settembre, Fritz Hansen, Seven Chairs by Arne Jakobsen New Colours

5 settembre, 10 Corso Como Home Collection

7 settembre, Ports 1961, The Green Capsule 22, di Karl Templer e Tonne Goodman

9 settembre, Anniversario 10 Corso Como, libro-quaderno

10 settembre, lampada Bul-Bo, Gabetti e Isola, di Axolight

 

Miart 2021

17 settembre, presentazione libro “Hannah Villiger”, Mousse Publishing

Fashion Week 2021

10 Corso Como Co-branding/Limited Edition

Hender Scheme X Tod’s

247 Fashion Hub: Paolina Russo

 

MAX & Co. PRESENTA MACEDONIA COLLECTION IN OCCASIONE DEL SALONE DEL MOBILE

 

Torna il Salone del Mobile a Milano con un’edizione speciale, innovativa e ricca di eventi fisici e digitali.

MAX&Co. celebra questo atteso ritorno con “Macedonia Collection”, un’installazione colorata, scenografica e suggestivache sarà ospitata nel flagship store MAX&Co. e allestita nelle vetrine su Corso Vittorio Emanuele e Piazza Del Liberty dal 2 al 13 Settembre 2021. 

A realizzarla, Arabeschi di Latte, studio di food design che considera il cibo un vero e proprio strumento di comunicazioneche ha trasformato per MAX&Co. alimenti e pietanze in pezzi di arredamento e oggetti di design. In “Macedonia Collection” frutta e verdura diventano infatti composizioni iper coloratedagli usi inaspettati e si trasformano in mobili bizzarri, un po’ strampalati, pronti a far sorridere anche nei momenti “no”.



 

Tra i pezzi iconici e sorprendenti dell’installazione c’è “The Fruity Relaxing Bed”, il day bed per decomprimere la colonna vertebrale; “The Smiling Cabinet”, il cabinet che grazie ai suoi pomelli prende le sembianze di una faccia che sorride; “The Lucky Pantry”, la dispensa dalla forma piramidale nata per scacciare via ogni negatività e per conservare solo ingredienti porta fortuna; e “The Vitamin Chair”, la sedia con l’imbottitura a rete fatta di limoni. E ancora “The Sitting OEggs Pouf”, la seduta idiomatica pensata per chi non ne può più di camminare sulle uova; e infine “The Sunny Ottoman”, lo sgabello per sedersi e immaginare di essere scaldati dal sole di Capri o Miami, ovunque uno sia.



 

Ispirata da “Recipe For a Smile”, claim della nuova campagna per l’autunno-inverno 2021 MAX&Co., in cui frutta e verdura diventano ingredienti simbolici per creare la propria e personalericetta della felicità, questa linea di mobili goffi e sorridenti è un mix di positività ed energia. L’installazione, sorprendente e visionaria, rispecchia a pieno la filosofia di MAX&Co., che da sempre invita le donne a prendere la vita con leggerezza edironia e ad affrontare anche le sfide più difficili con il sorriso; e riflette il mood disinvolto, a tratti irriverente e anticonformistadella nuova collezione del brand.

 

BACK TO THE CITY- LE SNEAKER DI STAGIONE SECONDO ASH


 La collezione Fall/Winter 21/22 è dinamica, giovane e perfetta per una ASH Girl pronta a vivere ogni esperienza! Silhouette femminili e moderne che riflettono l’anima rock’n’roll del brand con modelli dinamici e super cool.


Per questa stagione ASH sceglie il nero come nuance protagonista delle sue nuove collezioni. Black anche per il mondo sneaker con il modello GALAXY in pelle caratterizzato da dettagli di borchie in metallo, fibbie e catene. Anche per la FW21 ASH continua a giocare con stili e materiali proponendo la sneaker in tela con mix di stampe ghepardo ed etnico.