THE VIVIENNE FOUNDATION- FONDAZIONE NO PROFIT IDEATA DA VIVIENNE WESTWOOD

Photographed by Juergen Teller

The Vivienne Foundation prende ufficialmente il via questa settimana per onorare, proteggere e portare avanti l’eredità di Vivienne, della sua vita e del suo attivismo.

La Fondazione, progetto no profit ideato da Vivienne nel 2019, punta a creare un mondo migliore e realizzare i suoi piani, lavorando con le ONG e gli individui per alzare l’attenzione e raggiungere dei risultati tangibili sui Quattro pilastri del cambiamento:

Halt Climate Change

Contrastare il cambiamento climatico è la nostra priorità. Stiamo vivendo una crisi climatica e, se lo status quo persiste, affronteremo l’estinzione di massa. Stiamo lottando per ridurre le emissioni, proteggendo e ripristinando la biodiversità e la fauna selvatica.

Stop War

Viviamo all’interno di un’economia di guerra che trae profitto dalla morte e dalla distruzione. Ci schieriamo contro la guerra e il commercio di armi, offrendo al contempo supporto a coloro che sono maggiormente colpiti dalla sua devastazione.

Defend Human Rights

La libertà di parola minaccia lo status quo globale. I governi la sopprimono per nascondere la loro corruzione. Cerchiamo di proteggere la libertà di parola, i diritti umani e coloro che li difendono.

Protest Capitalism

Il capitalismo è la causa principale di tutti i nostri problemi. È un sistema in cui la politica, la finanza e il diritto sono corrotti in un’unica matrice totalitaria. Stiamo lavorando per un’economia più equa e green.

“STOP Climate Change. This is a fight for the very existence of the human race. And that of the planet. The most important weapon we have is public opinion. Become a freedom fighter” ~ Vivienne Westwood

NOTE

Le continue innovazioni di Vivienne nella moda e nell’attivismo sono la testimonianza del fatto che è stata una vera iniziatrice. Dalla creazione dell’abbigliamento punk fino alla reinvenzione di abiti storici e haute couture, è sempre stata una pioniera. Vivienne ha usato la sua posizione di designer e personaggio pubblico come palco per il suo attivismo e le sue idee. La sua incessante campagna sul Climate Change negli ultimi vent’anni e oltre ha costituito un catalizzatore per il cambiamento.

Nel corso di una carriera lunga oltre cinque decenni nel settore della moda, ha ricevuto numerosi riconoscimenti e premi sia a livello nazionale che internazionale. Il suo motto “Buy Less, Choose Well, Make it last” è ora un mantra mondiale per l’industria della moda. Il suo attivismo era ciò per cui viveva. Ha trascorso gran parte della sua vita a parlare delle questioni racchiuse nei Quattro pilastri del cambiamento della Fondazione, mobilitando l’attenzione internazionale su questi temi.

Senza paura di fronte alle avversità. Imperterrita di fronte alle critiche, spinta dalla convinzione. Il suo credo era che con onestà e applicazione tutto è realizzabile. Vivienne ha usato la sua posizione per entrare in dibattito e dialogare su una moltitudine di argomenti. Il confronto con scrittori, artisti, ONG, politici e leader ha formato le sue opinioni e la sua obiettività.

Nel 2012 Vivienne ha inaugurato la “Climate Revolution” alla cerimonia di chiusura delle Paralimpiadi di Londra.

È stata un membro del consiglio di amministrazione dell’organizzazione per i diritti umani Liberty, una sostenitrice di Reprieve e una supporter e attivista per Amnesty InternationalWar Child, la Environmental Justice Foundation e Friends of the Earth. Ha condotto campagne, donato e raccolto fondi per centinaia di ONG e associazioni di beneficenza.

Vivienne ha supportato attivamente anche la charity CoolEarth.org negli sforzi per salvare la foresta pluviale e fermare il cambiamento climatico. È diventata ambasciatrice per Greenpeace e ha giocato un ruolo cruciale nella campagna “Save the Arctic” per fermare le trivellazioni e la pesca industriale.

Dal 2011, ha lavorato con le Nazioni Unite all’Ethical Fashion Initiative, aiutando e favorendo l’empowerment delle donne delle comunità africane emarginate, fornendo loro una fonte di reddito fondamentale con la produzione di accessori da materiali riciclati.

Nel 2017 ha lanciato la campagna SWITCH con il London Mayors Office e il British Fashion Council, chiedendo alle realtà dell’industria della moda di impegnarsi a passare all’energia green in tutte le loro sedi nel Regno Unito. Nel 2018 Vivienne è stata premiata con il Positive Change Award ai British Fashion Awards per le sue campagne globali all’interno del settore.

È stata un’instancabile sostenitrice di Julian Assange e Wikileaks.

Vivienne è sempre stata disposta a mutare idea e strategia, ma mai il suo obiettivo di cambiare il mondo in meglio.

The Vivienne Foundation è la custode dei progetti di Vivienne e continuerà a onorare la sua eredità.

“Charities and NGOs can save lives; however, we cannot achieve systemic change without government cooperation. The only way we can save ourselves is with government help and our strategy must be put into law” ~ Vivienne Westwood

www.theviviennefoundation.com

PITTI UOMO 102- MOMODESIGN

In occasione della 102 edizione di Pitti immagine uomo, Momodesign presenta la sua nuova interpretazione di guardaroba maschile contemporaneo che rispecchia il DNA del marchio e rende omaggio alla semplicità formale e all’unconventional. A partire dalla nuova collezione di abbigliamento ready to wear(capi spalla, felpe polo, t-shirt), una nuova linea di costumi da bagno e che completa il look con zaini, borse e pouch, e calzature.L’idea del brand è di coniugare l’eleganza con le contaminazioni da mondi diversi dallo sport al fashion.

Una visione che nasce come risposta ai cambiamenti del mercato e alle nuove esigenze del consumatore, sempre più esigente e informato con l’obiettivo di offrire agli amanti dello stile urbano un total look iconico.

Una collezione SS2023 che guarda al futuro dove dinamicità, funzionalità, comfort e stile contaminano il “guardaroba” maschile rendendolo intelligente, dalla versatilità di utilizzo, caratterizzato da quotidianità e, al tempo stesso esclusività. Tessuti leggeri e riciclati eco sostenibili per una sensazione di comfort, protezione e responsabilità a livello ambientale.

 

Abbigliamento ready to wear

La collezione uomo SS 2023 si presenta in una veste inedita grazie alla collaborazione con Zero & Company, azienda storica pugliese con una profonda esperienza nel canale abbigliamento da quasi 50 anni e una cultura sull’innovazione e la qualità. La nuova linea propone una selezione di capi unici, innovativi la cui creatività esprime eleganza, riconoscibilità e autorevolezza.

La collezione presenta una grande attenzione al capospalla che rivela la meticolosità nella costruzione dei prodotti, dove tessuti di nylon tecnici, confortevoli, traspiranti, resistenti all’acqua, vengono assemblati con termo saldature e termo nastrature, garantendo elevate performance. Anche la parte outwear è stata progettata con estrema cura, grazie all’uso di materiali ricercati come felpe tecniche, tessuti accoppiati, jersey mercerizzati. La personalizzazione è sobria e ricercata realizzata con tecniche di stampa o di applicazione come embossed, lamine carbon, patch in silicone, per enfatizzare l’anima tecnica e sportiva di MOMODESIGN. Il design dei capi della collezione estiva è ulteriormente valorizzato dalla scelta cromatica, per giochi di toni dai contrasti che ripercorrono la palette dei grandi classici del marchio affiancandoli a nuovi colori brillanti. La cura dei dettagli, la scelta dei materiali e la qualità della rifinitura di ogni capo, regalano alla collezione un “hype luxury”.

 

Zaini e borse 

IRON

Sulla scia del successo del modello Ovo, lo zaino iconico di Momodesign, nato per parlare alle nuove generazioni, BLUDUE s.r.l. in collaborazione con il Centro Stile Momodesign ha progettato IRON. Le sue linee essenziali e aerodinamiche rendono la sua forma unica, un approccio stilistico che esalta la funzionalità ed esprime al meglio il concetto di design del brand.  Lo zaino “commuter” definitivo per riporre gli elementi essenziali della tecnologia quotidiana durante gli spostamenti di tutti i giorni. L’organizzazione raffinata nello zaino commuter è caratterizzata da due scomparti, uno per laptop e tablet e tasche interne con chiusura a zip.

Realizzato in cordura, tessuto che lo rende molto resistente e impermeabile, con dettagli in nappa pu e in un nylon lucido, è proposto in varianti colore inedite come il bianco ghiaccio e goldma anche in nero e beige, tonalità che lo caratterizzano ulteriormente e lo rendono versatile per ogni occasione.

 

 

 

ECO CARBON

La linea ECO CARBON è stata progettata a partire dalla ricerca del materiale utilizza un Poliestere riciclato Rpet, certificato per una collezione che rispetta l’ambienta mantenendo lo stile e la funzionalità tipici del brand. Un percorso di ricerca durato un anno che ha visto l’impiego di tecnici esperti per realizzazione di un nuovo tessuto con trama carbon fiber style ecosostenibile. La linea Eco Carbon si compone di tre modelli trasversali: lo zaino Icona OVO, un nuovo zaino con ampia patella di chiusura nella parte superiore con tasca esterna chiusa da zip, dall’essenza formale e sportiva, di estrazione trekking ma con funzionalità adatte all’utilizzo urbano, e una messenger. Tre modelli pensati per la vita di tutti i giorni e per un pubblico metropolitano in movimento che ricerca un guardaroba in continua trasformazione. Oggetti contemporanei pensati per essere eleganti e sportivi al tempo stesso. Proposti nel colore nero con il logo Momodesign in bianco o in tinta sono fortemente riconoscibili e creano un rimando immediato al brand.

 

 

Beachwear

La nuova collezione beachwear arricchisce la gamma di novità presentate, una proposta di costumi per uomo completa e versatile,caratterizzata da materiali e tecnologie innovativi, appositamente pensati per la stagione estiva. Tessuti tecnici leggeri e confortevoliad asciugatura rapida con il minore assorbimento dell’acqua che riduce notevolmente il tempo di asciugatura dei bermuda. Le grafiche e i colori si ispirano e al prodotto iconico del brand,proposte camouflage interpretate in colori acidi e grafiche multicolor eye-catching si alternano a versioni monocromatiche per un target trasversale. Tra i modelli più innovativi presentati l’FX è realizzato in uno speciale materiale che al contatto con l’acqua mostra la personalizzazione.

Calzature

Modello di punta di questa stagione è la sneaker ZERO. Heritage sportivo e metropolitano caratterizzano questa trainer realizzata inpelle e nylon con sottopiede fussbett in pelle estraibile; la suola èin eva per rendere la scarpa più leggera e lavorata a mano con spoiler dietro per rinforzare il tallone. Lavorazione a sacchetto e suola cucita, con colore a contrasto. Ulteriore dettaglio di stile, che aumenta il comfort e la stabilità della scarpa.

MANILA GRACE CELEBRA LA FEMMINILITA’ (CON) TURBANTE

Manila Grace per la Primavera Estate 2022 reinterpreta il turbante, accessorio dal sapore esotico, vagamente rétro e squisitamente femminile. Dopo il foulard lanciato dal brand nel 2008, il marchio per questa stagione punta su un accessorio super glamour che le clienti avranno in omaggio a fronte di una spesa minima nelle boutique e nei corner Manila Grace, presso i rivenditori aderenti e online su manilagrace.com, dal 23 maggio al 5 giugno.

Eleganza dal sapor mediorientale, è stato oggetto del desiderio di dive del passato e star contemporanee, in grado di esaltare i tratti del volto e completando anche il look più semplice. Il turbante Manila Grace però, è reso speciale da una sua reinterpretazione in chiave moderna che lo rende indossabile con estrema facilità. Un elastico infatti è inserito all’interno e permette di portarlo facilmente, come una fascia per capelli. Versatile e pratico, è perfetto da infilare in borsa et voilà utilizzare all’occorrenza. Realizzato in diversi tessuti nelle stampe Manila Grace di stagione, è cool in spiaggia, per un pic-nic al parco, in città, by day o by night. Sarà l’accessorio must dell’estate.