THE TASTE OF LOVE- SAN VALENTINO MEMORABILE AL ROME CAVALLIERI

Rome Cavalieri Awards
2020 Gold List (Condé Nast Traveler’s)
2019 Green Key Certification (World Tourism Organization)2019 Leading Luxury Spa Experience – Italy (Lux Life Magazine)
Since 2016 World’s Leading Luxury City Resort (World Travel Awards)
Since 2010 Certificate of Excellence (TripAdvisor )  
La Pergola Restaurant Awards
3 stars since 2005 (Michelin Guide)
Il Rome Cavalieri, A Waldorf Astoria Hotelautentico resort nel cuore di Roma, immerso in un parco mediterraneo e sede della più ricca collezione d’arte privata esistente in Europa è pronto ad accogliere gli innamorati, con un indimenticabile soggiorno a Roma in occasione di San Valentino.
Il panorama mozzafiato, la meravigliosa Spa e l’eccellenza culinaria rendono questo hotel il luogo più romantico dove trascorrere la festa degli innamorati, e il Rome Cavalieri non manca, ogni anno, di selezionare iniziative sempre nuove per stupire i suoi ospiti e permettere loro di  coccolare il proprio partner. 



Il San Valentino del 2020 è caratterizzato dai sapori e dalla natura, con esperienze da vivere in albergo o alla scoperta del territorio.
 L’Executive Pastry Chef Dario Nuti ha ideato, per gli innamorati che alloggeranno in hotel, un’iniziativa speciale, la Blind Chocolate Experience. 
Assecondando un trend molto attuale, secondo cui la degustazione è soltanto tattile e olfattiva, in quanto il senso della vista viene escluso, Dario Nuti condurrà gli innamorati in una scoperta emozionale di diverse tipologie di cioccolato: l’esperienza consiste nel mangiare con le mani e ad occhi bendati le diverse proposte di cioccolato dalla consistenza e dal sapore diversi, condividendo con il partner le emozioni che derivano da ogni singolo assaggio, mentre il Pastry Chef racconta gli ingredienti  che caratterizzano i diversi gusti.


A degustazione ultimata, una volta identificata la tipologia di cioccolato più gradita alla coppia, gli innamorati riceveranno un piccolo cadeaux: i loro cioccolatini personalizzati. E per restare in tema, gli innamorati potranno concedersi coccole e relax a cinque stelle al Cavalieri Grand Spa Club con il trattamento wellness Chocolove, un inebriante massaggio corpo a base di cioccolato puro e di crema ultraidratante al cioccolato. Con gli esperti terapisti, si potranno scoprire le proprietà lenitive del burro di cacao, che rafforza l’elasticità della pelle e stimola il rinnovamento cellulare. Contenendo caffeina, il cioccolato migliora il flusso sanguigno e il sistema cardiovascolare, e inoltre rassoda e tonifica la pelle.



Anche nel giorno degli innamorati, il Rome Cavalieri – recentemente insignito della Certificazione Green Key, destinata solo a strutture che adottano pratiche sostenibili per l’ambiente – propone un’avventurosa esperienza a cavallo, per suggellare il proprio amore nel rispetto della natura e immersi in uno dei parchi naturali e archeologici più belli d’Europaquello di Ostia Antica.
La giornata inizia presso il maneggio, dove gli ospiti familiarizzano con i cavalli e ricevono alcune nozioni di etologia equina, per poi salire in groppa al proprio cavalloed esplorare la riserva naturale di Ostia Antica ammirando il paesaggio incontaminato, glanimali selvatici e gli scavi archeologici. Al termine del tour si raggiunge il villaggio medievale, per degustare un aperitivo a base di vino e formaggi locali proprio accanto al castello medievale di Giulio II. Al rientro in albergo, glinnamorati potranno concedersi una meravigliosa esperienza wellness presso ilRome Cavalieri Club con il trattamento Love Pamperingche regala un momento di relax con i deliziosi profumi degli oli essenziali Aromatherapy Associates

A conclusione di una giornata all’insegna dell’amore, c’è solo l’imbarazzo della scelta nell’offerta gastronomica dell’hotel: una romantica cena attende le coppie più gourmet al ristorante La Pergola, regno del pluristellato Chef Heinz Beck che, per l’occasione, ha previsto un menù speciale composto da Fegato grasso d’anatra con cachi e castagne, Ricciola marinata, sedano rapa e tartufo nero, Composizione di funghi e legumi, Tortello su spuma di uovo e caviale, Astice con verza e ginepro, Triglia ai profumi invernali, Capriolo in crosta di nocciole su radici. Per terminare in dolcezza, lo speciale dessert di San Valentino conclude questo percorso sensoriale che coinvolge il gusto, l’olfatto e la vista. Il tutto, naturalmente accompagnato da musica dal vivo e da prestigiose etichette provenienti dalla cantina de La Pergola, insignita del “Grand Award” di Wine Spectator e che vanta oltre 70.000 bottiglie


Per un’esperienza più casual, ma ugualmente romanticaFabio Boschero, Executive Chef dell’Uliveto, ha pensato a una cena per due davvero indimenticabile per celebrare i sentimenti. La coppia sarà accolta con un Benvenuto dello Chef con selezione di amuse bouche “Note d’Amore” e bollicine. A seguire, Carpaccio di wagyu con mousse di avocado e chips di peperoncinoTortelli di barbabietola su salsa ai frutti di mare e zenzeroPetto d’anatra al miele d’arancia e anice stellato, mousseline di cavolfiore e noci pecan al tè matcha e, infine, il dessert “Dolcincontro” creato dalle sapienti mani dell’Executive Pastry Chef Dario NutiA inizio e fine cena saranno inoltre serviti rispettivamente i cocktails Perle di Lampone e Chocolate Martini e in più, per rallegrare gli ospiti, durante la serata si terrà un’esibizione di danze latino-americane con ballerini professionisti, che coinvolgeranno gli innamorati in una vera gara danzante con ricchi premi finali. 
Perché il giorno di San Valentino al Rome Cavalieri sia indimenticabile con le esperienze su misura per le passiondegli innamorati.

L’ALTA MODA DI GIAN PAOLO ZUCCARELLO AD ALTAROMA

Il dialogo onirico fra la Divina Marchesa Casati di Milano Franca Florio detta la regina di Palermo, è stato il filo conduttore della Collezione Haute Couture S/S 2020 “àMarchisa” di Gian Paolo Zuccarello.
Un debutto quello dello stilista siciliano, nel Calendario di Altaroma, trasformatosi in un vero trionfo. Trentuno creazioni sartoriali ispirate all’esaltazione della femminilità della Belle Époque, quel breve periodo di ottimismo e libertà che si dissolse con la Prima Guerra Mondiale.
Volumi esagerati, adornati da ricami a telaio a filo a pietre, cristalli, perle e piume, che vanno dal rigore del tailleur da giorno alle camicie importanti su pantaloni smoking, da abiti corti seducenti e femminili ad abiti lungi che avvolgono ilcorpo in trasparenze e asimmetrie, per poi esplodere in un gioco di forme e volumi per la BONNE SOIRÈÈ.
Nobili ed esclusivamente italiani sono i tessuti: fibre naturali, tulle, mussola, organza di seta di cotone, broccato, mikado, velluto, ed eco pelliccia, i must della collezione.
Ad indossarli le sue “muse” che in tutti questi anni sono state protagoniste delle sue passerelle.
“Una scelta mirata, dichiara Gian paolo Zuccarello, perché sono convinto che non può l’età, la taglia, le rughe cancellare la bellezza delle donne, per loro creerò sempre abiti da sogno che sanno cancellare gli ineludibili effetti del tempo”
Stile Liberty e le atmosfere di fine ‘800, anche nei Gioielli di Gaia Caramazza, realizzati per Gian Paolo Zuccarello, lunghi fili di perle, intrecci e forme ricercate donano alla silhouetteuna femminilità esplicita, libera ed un’eleganza eterna. La collezione, composta da pezzi unici realizzati in argento bagnato in oro, è un dono all’intimità e alle pulsioni più autentiche che ogni donna custodisce, e come per quella ritratta da Boldini, un omaggio al suo essere “divina”.
Gran Finale con l’Alta Moda Sposa  l’abito del “SI LO VOGLIO” … sogno di ogni donna.


WE WILL ROCK YOU – TEATRO BRANCACCIO 28 GENNAIO 2 FEBBRAIO




THE MUSICAL by QUEEN and BEN ELTON
Torna a Roma il musical dell’anno con i più grandi successi dei Queen
Una nuova regia e un cast rinnovato per l’emozionante storia di Galileo e Scaramouche
Dopo lo straordinario successo di pubblico e critica della precedente edizione, che ha registrato circa 65.000 spettatori paganti nelle 56 repliche in tutta Italia, è partita dal Teatro La Fenice di Senigallia, il 31 ottobre, la stagione 2019/2020 di We Will Rock You, lo spettacolo con le hit dei Queen nella nuova regia di MichaelaBerlini
L’appassionante vicenda di Galileo e Scaramouche, una grande storia d’amore per la Musica e per la Libertà, ha appassionato intere platee animate da giovani e meno giovani che hanno condiviso con i protagonisti, tra emozioni e risate, il racconto di una Speranza, del potere salvifico del Rock and Roll, della condivisione e del diritto di poter esprimere se stessi. 
Dal 28 gennaio al 2 febbraio lo spettacolo tornerà a Roma per infiammare il Teatro Brancaccio al ritmo dei più grandi successi dei Queen, per oltre due ore e mezza di spettacolo. I biglietti sono disponibili su Ticketone.it. 


Il grande successo di We Will Rock You è il frutto di una nuovissima produzione, messa in scena nel 2018 da un nuovo cast e concepita appositamente per il nostro Paese da Claudio Trotta per Barley Arts e di una attenta rivisitazione e implementazione del testo originale, tradotto
da Raffaella Rolla, a cura della Regista MichaelaBerlini, di Valentina Ferrari e del Produttore Claudio Trotta. Il produttore esecutivo è Cristina Trotta. 
Così Claudio Trotta alla vigilia della nuova stagione dello spettacolo che lo ha visto protagonista nella veste di produttore: “Una nuova regia che ancora di più esalta la forza aggregante del rock e la Bellezza della condivisione. Solo insieme si può cambiare il mondo. Una nuova coppia di protagonisti ingenuamente salvatori del Pianeta Terra, coreografie, scenografie ed ensemble rinnovati: questo è ciò che accoglierà il pubblico da oggi”. 
Per questa nuova stagione del musical, il cast, composto da talentuosi cantanti- attori, ha due nuovi protagonisti. Scaramouche sarà Martha Rossi che nel 2009, in occasione della prima edizione italiana di We Will Rock You, venne scelta e voluta per questo ruolo da Brian May in persona. Galileo avrà invece il volto e la voce di Luca Marconi, performer a tutto tondo, cantante, songwriter, musicista e attore. 
Del cast dello scorso anno si vanta la conferma della “Stella Luminosa” di Valentina Ferrari nel ruolo di Killer Queen con un nuovo look più cattivo e dominante, di Paolo Barillari sempre più “crudele” nel ruolo del comandante Kashoggi, di Claudio Zanelli poliedrico nei panni di Brit e dell’insegnante, della fenomenale Loredana Fadda nelle vesti di Oz e del “saggio” Massimiliano Colonna interprete di Pop. 
Gail Richardson autrice delle coreografie ha implementato e modificato alcune delle stesse creando una nuova “A Kind of Magic”, la scenografia di Colin Mayes è stata arricchita di alcuni nuovi oggetti scenici. Nunzia Aceto ha ri-disegnato i costumi e Maurizio Roveroni ha truccato tutto il cast. 
Confermate la direzione musicale di Riccardo Di Paola e la direzione vocale di Antonio Torella e Valentina Ferrari. Disegno del suono a cura del sound engineer Luca Colombo, mentre il disegno delle luci è a cura di Francesco Vignati. 
La nuova stagione di We Will Rock You proseguirà per tutto il 2020 nelle principali città italiane: dopo Roma, lo spettacolo sarà in scena a Firenze (dal 7 al 9 febbraio, Teatro Verdi), Cosenza (12 febbraio, Teatro Rendano), Catania (14 febbraio, Teatro Metropolitan), Ascoli Piceno (18 e 19 febbraio, Teatro Ventidio Basso), Mestre (dal 25 febbraio all’1 marzo, Teatro Toniolo), Vicenza (4 e 5 marzo, Teatro Comunale). Il tour chiuderà quindi a Milano, dal 17 al 22 marzo 2020, al Teatro Arcimboldi
Lo spettacolo originale è stato scritto e prodotto da Ben Elton, in collaborazione con Roger Taylor e Brian May. Le musiche e le canzoni sono quelle originali, cantate in lingua inglese e eseguite rigorosamente dal vivo da un’eccezionale band selezionata per la fortunata edizione del 2018/2019. 
I biglietti del tour sono disponibili sui circuiti Ticketone.it, Vivaticket.it, Ticketmaster.it e sui siti dei singoli teatri. 
Partner ufficiale della nuova stagione di We Will Rock You è Save the Children, l’Organizzazione internazionale che da 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro. We Will Rock You sostiene infatti la campagna “Illuminiamo il futuro” lanciata da Save the Children per contrastare la povertà educativa che colpisce i bambini e i ragazzi nel nostro Paese, anche attraverso una rete di 24 Punti Luce in tutta Italia per garantire ai minori una vasta gamma di attività educative gratuite. Durante tutte le tappe dello spettacolo saranno inoltre presenti i dialogatoridell’Organizzazione per sensibilizzare sul tema i partecipanti e fornire loro utili informazioni sull’intervento di Save the Children
Energizer è riconfermato partner tecnico di We Will Rock You per la stagione 2019/2020. 
28 GENNAIO – 2 FEBBRAIO ore 20.45
TEATRO BRANCACCIO
Via Merulana, 244 – 00185 – 06 80687231
da martedì a venerdì ore 20.45, sabato ore 16 e 20.45, domenica ore 16
prezzi da 19 a 65 euro

TELLENAE – SABRINA PERSECHINO PRESENTA LA NUOVA COLLEZIONE AD ALTAROMA

Tellenae è una città romana il cui sito non è ancora stato identificato e quest’alone di mistero, insieme alla nascita dell’insediamento, ha affascinato Sabrina Persechino nella ricerca di elementi per la progettazione della collezione primavera – estate 2020. 
La distribuzione geometrica degli spazi, tipica delle città e  degli accampamenti dell’esercito romano, assumeva la forma di quadrato o rettangolo suddiviso, proprio attraverso le due direttrici, in quattro quartieri; all’incrocio il  forum e poi tutte le ordinate che dividevano questi grandi rettangoli in aree più piccole.
Ed è proprio la suddivisione in quadrangoli uniformi il filo conduttore della collezione, insieme alle lavorazioni del ferro, risalente all’ epoca di fondazione di Tellenae. .
Outfit rigorosamente lineari e geometrici, come sempre di forte impronta architettonica, ma di estrema eleganza e sensualità, tra cui immancabili i capispalla e le tute, oltre che abiti da cocktail e da grande soirée.
Sabrina Persechino sperimenta in questa nuova collezione l’utilizzo di nuove trame e orditi disegnati con programmi di grafica vettoriale e incisi con il laser per ricreare e ricamare “pizzi contemporanei”. Impiega poi la stessa tecnica per la creazione di maglie metalliche in acciaio e rame che sono state successivamente impreziosite da sete e fibbie bronzee. 
Eleganti donne  guerriere che indossano con fierezza e raffinatezza stendardi e vessilli della legione di appartenenza; soldatesse protette da armature e da elmi emulati dalle fibbie e dai fermagli metallici inseriti rispettivamente sugli outfit e nei capelli.  Per questa collezione, infatti, le sarte dell’atelier Persechino sono state affiancate in laboratorio da fabbri e carpentieri, presi in prestito dai cantieri di Sabrina Persechino Architetto. Anche qui, come nelle collezioni precedenti, sono  evidenti le  contaminazioni del design e dell’architettura, parte integrante della doppia attività parallela della stilista. 
La palette dei colori si ispira agli intonaci dell’antica Roma, sbiaditi e romantici, sui quali, secondo Ruskin, “il sole cadente stendeva la sua patina, bella non meno che quella dei secoli” per cui il cilestrino, il colore del cielo verso occidente poco prima del tramonto, e il rosa quarzo che origina dal purpureo scialbato. Immancabili il bianco e il nero, ma il feel rouge della collezione è costituito dai bronzei, virati talvolta verso l’oro, talvolta verso il rame.  
A segnare il ritmo della sfilata musiche marziali, prevalentemente percussioni, composte dal maestro Stefano Rossini e accompagnate dalla voce di Anna Konovalova, guerriera e sposa per eccellenza, il cui bouquet imita una sottile spada. 
Nel parterre della sfilata, tra gli altri, le attrici Manuela Mandracchia e Lucrezia Massari.