LA CAPSULE COLLECTION DI ANDREA SBARRINO DEDICATA ALLA STREET ART


 Dopo il lancio delle sue prime creazioni moda nel fashion film “Creative District” presentato in Altaroma, Andrea Sbarrini grazie alla sua formazione didattica acquisita all’Accademia di Belle Arti di Roma, dà vita al suo nuovo progetto, ideando e producendo la sua prima capsule collection che prende ispirazione dall’arte urbana.

In un momento storico dove la strada è diventata una continua fonte di stimoli creativi, quale location poteva essere più adatta per lo shooting fotografico se non il quartiere Ostiense, il primo della capitale dove la streetart si è diffusa in maniera legale e in formato “super size”.


Partendo da una creatività libera, manifestatasi in una serie di bozzetti, diventati dei veri e propri manifesti di felicità, le sei creazioni moda prendono ispirazione dalla necessità di proporre positività. Dopo un periodo di restrizioni e limitazioni, la capsule collection prende vita e fa della cromaticità, il punto focale dell’intero mood.

Tessuti pregiati come la seta, rasi satin, rasi duchesse, la fluidità del crêpe de chine, sono gli elementi materici che danno corpo alle creazioni che avvalorano il connubio vincente tra fashion design ed arte urbana, che ben si connettono ai graffiti dipinti sulle grandi pareti del polo archeologico industriale romano, che ha come simbolo internazionale il gazometro più grande d’Europa.

 

ACCADEMIA DI COSTUME E MODA CELEBRA IL PRIDE MONTH

Accademia Costume & Moda (ACM), fondata a Roma nel 1964 e oggi presente con una nuova sede anche a Milano, scende in campo per sostenere la comunità LGBTQIA+ (sigla universalmente utilizzata per riferirsi a persone Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender, Queer, Intersessuali e Asessuali e dove il + indica tutte le altre identità di genere e orientamento non comprese nell’acronimo), attraverso una campagna digitale per supportare la continua battaglia della comunità LGBT+ per l’uguaglianza dei diritti civili.
ACM da sempre attenta e attiva rispetto alle tematiche relative all’inclusione e alla parità di tutti i generi, celebra il Pride Month vestendo i colori rainbow, simbolo di pace e lotta per l’uguaglianza, all’insegna dello slogan “Proudly colorful”.
Per tutto il mese di giugno, mese in cui si celebra a livello mondiale la battaglia per i diritti della comunità LGBTQIA+, il logo di ACM assumerà i colori arcobaleno nella variante “Progress Pride Flag”, proposta nel 2020 e dove a sinistra è previsto un triangolo laterale, formato da 4 strisce (rispettivamente dall\’esterno all\’interno) di colore: nero (nel ricordo dei morti di AIDS), marrone (per la tutale dei diritti delle persone afro-americane) e azzurro e rosa (più un triangolo bianco) per le persone trans e trasngender.
La versione rainbow del logo ACM comparirà, dunque, in tutti i canali di comunicazione: sito web e social network (Facebook, Instagram, Twitter e Linkedin).
Inoltre, ACM e la sua community (staff e studenti) saranno presenti per tutto il mese di giugno con iniziative digitali a sostegno dei diritti LGBT+.
Dichiara Lupo Lanzara, presidente Accademia Costume & Moda:
“Quest’anno, Accademia Costume & Moda vuole essere parte attiva del “Global Pride Month” con l’obiettivo di approfondire e aumentare la cultura e sensibilità sui temi LGBTQIA+ dei nostri studenti e della nostra comunità.
Vogliamo lavorare insieme per rendere l’Accademia un posto sempre più inclusivo, perché sin dalla
fondazione nel 1964 l’Accademia è stata luogo di crescita, scambio e confronto sui temi dell’attualità. Questa è solo la prima parte di un percorso che vogliamo portare avanti nella promozione di un ambiente che accolga, condivida e promuova la libertà d’espressione in tutte le sue forme; un luogo vivo in cui gli animi che lo rendono tale, possano risplendere della propria luce a sostegno e nel rispetto della diversità culturale e personale.”

 

LE STAMPE DI PAOLO PECORA PER LA SS 21

Paolo Pecora Milano, per la stagione ss 21, propone camicie taglio bowling, con il giusto equilibrio di estro e portabilità, reinterpretando l’uomo contemporaneo anche attraverso il potere trasformativo delle grafiche floreali, tradotte in inediti camouflage o in macro stampe piazzate.

Stampa foliage per il modello che alterna fluide pennellate nere e verde olivala camicia resort da portare aperta su una T-shirt monocolore abbinata a bermuda e loafer.





Su quella bianca, immacolata, sbocciano grafiche in B&W oversize e rilassate, che evocano atmosfere tropicali. Stessi motivianche per le T-shirt, dove il ramage centrale in nero contrasta con il candore della base.




Pezzi passepartoutispirati alla forza rigeneratrice della naturada indossare nei prossimi mesi e in tantissimi look, da quello per l’ufficio con un pantalone scuro a quelle più informali con shorts al ginocchio.

MARCELLA CLUB, IL PROGETTO ITINERANTE FIRMATO GIANNI CHIARINI, ARRIVA NELLA PRESTIGIOSA BOUTIQUE GIBOT CON UN EVENTO CELEBRATIVO DELL’EMPOWERMENT FEMMINILE.

Consapevole che è la diversità a rendere unici, il desiderio di Gianni Chiarini è quello di abbracciare le differenze di ogni persona e di dare vita ad un luogo in cui tutti possano sentirsi liberi di essere sé stessi. Una community aperta a tutte le generazioni, senza limiti di stile, etnia e genere in cui la parola d’ordine è inclusività. Pragmatica e versatile, Marcella è il perfetto emblema del progetto, una borsa trasversale, capace di abbracciare la diversità, le esigenze e lo stile di ogni donna. La shopping bag viene interpretata in versioni uniche, rappresentanti di quel savoir fare tipico dell’artigianalità fiorentina che ben si lega allo spirito cosmopolita della femminilità contemporanea. Molti i volti noti che hanno deciso di prendere parte a questa community grazie ad un evento realizzato presso la boutique Gibot in cui tutte le donne presenti hanno avuto l’opportunità di poter personalizzare Marcella Bag con le proprie iniziali. Un servizio che il brand ha deciso di estendere dal 27 al 3 Giugno 2021presso la boutique di Gibot per tutte coloro che vorranno donare alla loro borsa un tocco ancora più unico e personale.