LUISA BECCARIA FW21- 22 “EMBRANCE”



L’abbraccio, un gesto intimo e ricco di significati.

Luisa Beccaria costruisce l’Autunno – Inverno 2021/2022  riflettendo sul concetto di abbraccio, in senso ampio e non solo fisico, per ritrovare un contatto, una connessione con la natura e il proprio spirito.


L’impalpabile leggerezza, che da sempre caratterizza il brand, si unisce alla cozyness di capi morbidissimi e avvolgenti. Uno stile timeless che abbraccia presente e passato, in cui pezzi iconici d’archivio dialogano con la quotidianità di un guardaroba più comodo.

Protagoniste sono le sovrapposizioni, intese come contrasti e abbracci tra forme e pesi diversi.


Le silhouette sono morbide e giocano con volumi che da maxi si fanno fascianti, assecondando la figura. La palette cromatica alterna, ai toni off-white e cipria, stemperati dalle stampe floreali micro e macro fondo nero o avorio trattate per creare un effetto fortemente pittorico. Si aggiungono le sfumature più profonde dell’ametista e del teal, passando per le mille gradazioni dei verdi, dall’acqua marina al verde bosco.



Il concept video “Embrace” è stato girato nello scenario incantato di un’onirica natura invernale,  nell’Oltrepò tra Lombardia e Piemonte, quella dei paesaggi familiari dell’infanzia della designer. Qui, lo stile couture Luisa Beccaria diventa uno slow-fashion ricercato, che rimescola creazioni iconiche del passato guardando al presente. La qualità degli abiti, i loro materiali, la durabilità, lo stile senza tempo incarnano così il concetto di un “lusso responsabile”, green e sostenibile, che abbraccia un lifestyle libero dalle logiche del consumo. Il concetto di eleganza e femminilità da sempre care al brand, tra fiori e leggerezza, si attualizza in capi che nascono, o rinascono, per diventare veri “amici nell’armadio”.



 

ELISABETTA FRANCHI FW21 FASHION SHOW

Elisabetta Franchi presenta la Collezione Fall-Winter 2021-2022, in un’atmosfera dal gusto raffinato e dallo stile cavallerizzo.L’immagine portata in passerella da Elisabetta Franchi è quella di una donna tanto femminile quanto audace, che si distingue per la sua eleganza aristocratica.È la stagione della metamorfosi, in una società che vede le donne interpretare una pluralità di ruoli, la Maison pone l’accento sulle donne che non hanno timore di nulla e che vogliono cavalcare la loro quotidianità con coraggio.Si rincorrono le linee classiche in una palette di colori decisi e raffinati che ricordano scenari eleganti e preziosi. Un vero e proprio salto ad ostacoli fra cappotti, maglieria in tweed, pantaloni e stivali da cavallerizza, bluse ancien régime abbinate ad accessori presi direttamente dai portagioie delle dame di sangue blu.Viene rappresentata un’eleganza intima, da scoprire, attraverso sovrapposizioni non ostentate, ma sinuose e garbate.





Le proposte di questa stagione vedono stivali e anfibi accostarsi a capi di haute couture e a proposte più daily per contrasti efficaci e dalla poesia di un’altra epoca.




Cappelli da fantino, stivali alti, giacche sagomate e accessori che richiamano i caratteri e le linee della selleria.







Gli iconici della Maison trovano il loro spazio fra mantelle dalle forme geometriche, cardigan morbidi e abiti sofisticati. Le borse giocano un ruolo importante come accessorio indiscutibilmente contenitore di buongusto. 



La donna Elisabetta Franchi è un’amazzone che ambisce alla bellezza, alla ricchezza dell’abbigliamento e ai gioielli di dorata lucentezza. I nuovi must di stagione di stampo classico, si accostano strategicamente a fantasie che lasciano emergere affinità elettive inaspettate che si declinano in chiave contemporanea.





RICAGNO FW 2021-22



Ricagno presenta la sua A/I 2021/22: calzature iper-femminili e 100% Made in Italy, ispirate questa stagione a Parigi.

I tessuti presenti in collezione, ricordano quelli d’arredo, tipici degli  hôtel particulier e delle residenze del Marais. Broccati e velluti, eclettici, cozy e cocoon, rimandano immediatamente alle atmosfere piacevoli degli antichi palazzi nobiliari trasformati in appartamenti di design e al piacere di godersi l’intimità della casa.

Le silhouette pulite ed essenziali sono arricchite da dettagli preziosi, come le spirali metalliche che avvolgono i tacchi sonori e le raffinate piume in degradè che ombreggiano le caviglie.

Stivali, boot, décolleté, Mary Jane, sabot e sandali. Per la prima volta vengono introdotte in collezione anche delle flat – il modello Vlazquez.  Il sandalo Argento riprende le forme della best seller Ninon, che abbraccia il collo del piede, mentre l’elegante Varon si distingue per la sua versatilità. Modelli daily to night, sognati in Argentina e realizzati in Italia, caratterizzati da punta e tacco alto, ma anche dal massimo comfort.

Pellami preziosi, ayers, nappa, suede, velluti e scintillante broccato lamé. I golden boot e i sandali, illuminano già l’inverno prossimo venturo.







La palette cromatica si distingue per i grandi classici della stagione fredda: i toni della terra. Dal color sabbia alle sfumature più scure, come il terra di Siena, passando per i toni densi e ambrati dei maculati. Verde bosco, viola ecaldo burgundy, illuminati da tocchi di oro e argento. Nei nuovi tronchetti Otaria, bicolor ma monocromo, vengono accostati diversi shade, evidenziati dall’accostamento di materiali differenti come  velvet e suede.

Il brand, che aveva debuttato lo scorso febbraio a Milano durante la fashion week, prosegue la sua espansione e si appresta a lanciare il suo nuovo e-comerce, on-line a partire dal marzo 2021.

MAX MARA FW 21-22

Una fanfara, un rullo di tamburi; una parata, un giubileo, un’incoronazione. Trionfante e inarrestabile mentre avanza lungo le strade in festa, tra bandiere sventolanti, la donna Max Mara è come una regina.

Stile britannico e accento italiano. Autentico, a tratti eccentrico, è sin dagli esordi un tema ricorrente di Max Mara e lo è anche per questa Anniversary Collection. La giovane regina di Max Mara porta in città i profumi della selvaggia e ventosa brughiera. Facile immaginarla tra le aspre atmosfere di quel paesaggio, al galoppo o in cammino, accompagnata dai suoi fidati cani. Oppure al volante di un fuoristrada, o intenta a ripa- rare un motore, o ancora ai comandi di un elicottero, perfettamente a suo agio. È quel tipo di donna capace di far fronte a qualsiasi avvenimento con saggezza e fascino discreto.

Immancabili, i nuovi bomber oversize di Max Mara da indossare sopra ogni look, giacche “thornproof” in alpaca morbidissima con tasche utility. Il cammello, tessuto simbolo del brand, è declinato in giacche trapuntate. Si indossano con kilt, calze spesse e scarpe resistenti. A completare il look, impeccabili tailleur in tattersall a scacchi, i tartan grafici, le maglie oversize a lavorazione aran, le toppe in velluto e gli eleganti jabot in organza.

Il “tesoro della corona” è, naturalmente, il suo cappotto Max Mara. In caldo cammello, è il capo che rappresenta l’armonia assoluta tra volumi, proporzioni, equilibrio e dettagli.

Come descrivere questi settant’anni di ascesa fino all’apice? Emozionanti, inebrianti, epici? Tutti aggettivi azzeccati, certo. Ma la sorprendente grafica pubblicitaria commissionata da Max Mara nel suo primo decennio li sintetizza al meglio in un unico, semplice carattere: un punto esclamativo