ELENA MIRO’ E FLY IN PRESENTANO “ARIA “

In occasione della Milano Design Week, e nel calendario del Fuorisalone 2022, Elena Mirò presenta all’interno del Flagship di Via Dante l’installazione “ARIA”, ispirata all’idea di un viaggio, sospeso tra sogno e realtà.

L’installazione è stata realizzata insieme a FLY IN, azienda specializzata nell’ inflatable design: la capacità di scolpire l’aria. Questa collaborazione celebra la gioia di vivere, rappresentata con la metafora del viaggio di una grande mongolfiera e con una nuvola in tulle illuminata da led colorati. Entrambe prendono simbolicamente il volo all’interno della boutique milanese del brand.

“Volevamo dare il nostro contributo ad una settimana molto importante per Milano e per l’Italia come la Design Week e abbiamo scelto di farlo collaborando con una realtà di eccellenza come FLY IN”, sottolinea Fabio Assecondi, Brand Director di Elena Mirò. “L’installazione incontra più che mai il sentimento del momento storico che stiamo affrontando: c’è voglia di tornare a vivere, viaggiare ed esplorare”.

“La nostra collaborazione con Elena Mirò e il gruppo Miroglio è consolidata e siamo felici di condividere questo momento dedicato alla bellezza nella Milano del Fuorisalone 2022”, spiega l’amministratore delegato di FLY IN Mauro Oggero. “ARIA vuole portare leggerezza e freschezza e spingere le persone ad alzare lo sguardo e, perché no, a perdersi in pensieri finalmente sereni”.

‘‘ARIA’’ e’ stata inaugurata il 9 giugno con un cocktail e dj set.

About FLY IN:

FLY IN è specializzata nell’inflatable design: la capacità di scolpire l’aria. Coniugando immaginazione, sperimentazione ed eccellenza nella confezione (realizzata dalle sapienti mani delle sarte locali che danno vita alle opere cucendo insieme le centinaia, e a volte migliaia, di pezzi di tessuto che compongono le varie creazioni), FLY IN ha creato opere in collaborazione con artisti e designer di fama internazionale. Per citarne alcuni, Jonathas de Andrade al Padiglione del Brasile alla Biennale Arte 2022 esibisce l’installazione inedita “Con il cuore che esce dalla bocca”. E ancora “Blaubobbing” di Loris Cecchini, “Cactus Gufram” a Venezia, fino alla “Time Capsule” di Eva Frapiccini esposta al Museo di Arte Moderna di Stoccolma.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...