ALTAROMA- ACCADEMIA DELLE BELLE ARTI PRESENTA “COUTURIALISM”

Accademia di Belle Arti di Roma (ABA Roma) ha  presentato il final work di 14 studenti-designer che, in occasione di Altaroma, hanno mostrato agli addetti ai lavori una capsule collection che va dai 5 agli 8 total look, sia uomo sia donna. 

Importante novità di questa edizione è il gemellaggio con la scuola di moda e design parigina: l’École Duperré Paris specializzata nella formazione di giovani designer nei settori della moda, del design tessile, della ceramica, del design ambientale e della grafica. 

Un momento di scambio e internazionalizzazione nel nome del fatto a mano e dell’alta artigianalità. COUTURIALISM è infatti il nome del progetto – curato dai docenti Sara Chiarugi, Alberto Moretti e Graziella Pera – che intende raccontare l’idea di una nuova corrente estetica e di pensiero, che accomuna i 14 giovani e nuovi designer di ABA Roma e le loro Capsule Collection, caratterizzate da una visione nuova e innovativa della moda, delle tecniche sartoriali e dall’esaltazione del fatto a mano, come identità espressiva e culturale di ciascuno studente. 

Abiti e accessori che rappresentano la celebrazione delle tecniche artigianali e artistiche, unite a una solida formazione di moda, acquisite dagli studenti dell’ultimo anno del Triennio e del Biennio nell’ambito del Corso di Fashion Design di ABA Roma, chiamati a raccontare la loro personale e identitaria visione della moda. Un corso di studi, dove la storia dell’arte e della moda sono le fondamenta del percorso formativo. 

Nato ormai più di dieci anni fa, il Dipartimento di Culture e Tecnologie della Moda di ABA Roma rappresenta un punto di riferimento nel panorama della formazione statale di moda e oggi è uno degli indirizzi dell’Accademia con più iscritti.

Gli studenti, infatti, seguono corsi di Fashion Design, Costume Design, Tecniche Sartoriali, Design dell’Accessorio, Design del Tessuto, Cultura Tessile, Anatomia Artistica, Fotografia, Grafica, Cultura dei Materiali di Moda, Ambientazione Moda, Disegno per la Moda, Illustrazione.

Tuttavia, la contaminazione artistica è l’elemento caratterizzante di un percorso dove lo studente, accanto alla formazione di moda, ha la possibilità di seguire liberamente le classiche discipline artistiche tipiche del corso di studi di un’accademia di belle arti. 

Così agli allievi è offerta la possibilità di seguire corsi di pittura, scultura, scenografia e questo genera una vera e propria contaminazione culturale che si riflette immancabilmente nelle collezioni presentate in passerella e che connota l’approccio multidisciplinare dell’Accademia. 

I 14 designer selezionati da ABA Roma sono: Federica Bettelli, Amanda De Simone, Chiara Guerzoni, Gabriela Jaramillo, Clementine Leoncilli, Emiliano Marinelli, Federica Ognibene, Palina Strepetava, Yawen Sun, Maria Chiara Totti, Chiara Volpe, Wanjing Ye, Haniyeh Zarei, Dian Zhuang. 

Hanno dichiarato i curatori del progetto Sara Chiarugi, Alberto Moretti e Graziella Pera: “Anche quest’anno la partecipazione ad Altaroma vuole essere un’occasione di visibilità e celebrazione per raccontare la creatività e la forza dei nostri giovani designer: una moda attenta all’alta sartoria, alle nuove frontiere stilistiche ed estetiche e una visione aperta e disinvolta sulla fluidità di genere senza retorica, ma con pragmatismo e innovazione, in una giostra di immagini, emozioni e sentimenti, in equilibrio tra realtà e sogno. COUTURIALISM rappresenta l’occasione per scrutarsi dentro, facendo emergere i propri pensieri e le emozioni più recondite, per dare corpo ai fantasmi e all’immaginario che vivono nell’intimità di ognuno, in un percorso che attraverso la passione per 

la creazione degli abiti renda possibile interrogarsi sulla propria identità. Quattordici collezioni, interamente progettate e realizzate dagli studenti, in cui è forte il legame con il più profondo sentire di ognuno, i propri pensieri, la propria interiorità”.

Hanno aperto lo show,  i 15 designer provenienti dall’École Duperré Paris che hanno sfilato ciascuno con un proprio look. 

Fondata nella seconda metà dell’800, intimamente legata al movimento francese per l’emancipazione delle donne, è oggi una scuola pubblica, sotto la supervisione del Ministero dell’Istruzione Superiore, della Ricerca e dell’Innovazione, del Ministero dell’Istruzione Nazionale francese e del Municipio di Parigi.

Cecilia Casorati, Direttrice ABA Roma: “Siamo estremamente felici della collaborazione stretta con l’École Duperré Paris, un’eccellenza della formazione del design e della moda che apre a nuove opportunità e sfide professionali i nostri studenti. Il Dipartimento di Culture e Tecnologie della Moda è diventato, sicuramente, uno dei capisaldi della nostra offerta formativa, contando un numero ogni anno crescente di iscritti, a dimostrazione di una strategia formativa che premia la creatività senza dimenticare la necessità di confrontarsi con il mondo del lavoro e le esigenze del mercato.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...